Recensione Libro 17 passi lontano da te

Faccio un passo verso di te e mi fermo. Mi asciugo velocemente gli occhi con la manica della camicia. Ancora un lungo respiro. Sfoggio un finto sorriso, di quelli che non ingannano nessuno, ma è il massimo che posso fare. Sono pronto per questa messinscena. Faremo finta che vada tutto bene.
Recensione Libro 17 passi lontano da te

Prezzo: € 14,00

Di cosa parla 17 passi lontano da te di Valerio Mottin

Un libro che attraversa l’anima quello di Valerio Mottin intitolato 17 passi lontano da te, un’esperienza vissuta e raccontata con tutto il trasporto di cui è capace un cuore che ha sofferto.

La triste e dolorosa storia raccontata nel libro narra di un uomo malato di cancro che deve fare i conti con la crudeltà e violenza della malattia, così come delle conseguenze che spesso porta con sé.

Ma non è solo lui il personaggio che vive nelle pagine del romanzo, lo scrittore Valerio Mottin, infatti, divide il libro in capitoli e ognuno racconta il punto di vista di uno dei protagonisti della storia.

Possiamo così conoscere i pensieri di un figlio disperato che si sente impotente dinanzi alle sofferenze del padre e cerca di stargli vicino, pur sapendo che non può fare altro che amarlo e tenergli la mano nei momenti peggiori.

Inoltre leggeremo anche di un medico che per quanto inizialmente possa apparire distaccato, glaciale e abituato alla lotta tra paziente e malattia, soffre e come tutti vive le sue paure.

“Come medico chirurgo guadagno tanto. Ma ci sono volte in cui mi chiedo se tutto ciò ne vale la pena. Se ne vale la pena di tornare a casa la sera ripensando alle persone che indirettamente ho condannato a morte, ripensando ai loro volti, alle loro paure…”

Leggendo 17 passi lontano da te si crea un’intensa sintonia tra l’uomo colpito dalla malattia, il signor Tarsini, e il lettore, che partecipa attivamente al dolore. Il protagonista combatte anche quando sembra non avere più le forze, lo fa con tutto se stesso per vincere la malattia e non arrendersi.

Proprio lui che si era trincerato dietro un carattere chiuso, che poco manifestava i suoi sentimenti e che metteva sempre una certa distanza con le persone, in seguito alla malattia si ammorbidisce, dimostra ciò che è realmente: un uomo pieno di buoni sentimenti e pieno di coraggio, di determinazione.

“Quando ti danno una notizia come questa non sei mai pronto. È come se all’improvviso realizzassi che anche tu puoi morire. Fino a quel momento la vedevi come una cosa lontana, una cosa che succede agli altri.”

17 passi lontano da te di Valerio Mottin è un libro che coinvolge dal punto di vista emotivo, che prende allo stomaco, che tocca nel profondo e fa entrare nel cuore e nella mente dei personaggi.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!