Recensione Libro Anime di vetro. Falene per il commissario Ricciardi

Sembra che le anime possano restare di vetro, e mostrare quello che hanno dentro senza paura.
Recensione Libro Anime di vetro. Falene per il commissario Ricciardi

Prezzo: € 19,00

Di cosa parla Anime di vetro. Falene per il commissario Ricciardi di Maurizio De Giovanni

È sempre un piacere leggere i libri di Maurizio De Giovanni, soprattutto quando si tratta delle indagini del commissario Ricciardi. Finalmente nel 2015 è uscito un nuovo giallo che lo vede protagonista dal titolo Anime di vetro. Falene per il commissario Ricciardi.

In questo romanzo, più che negli altri di De Giovanni, troviamo un commissario addolorato, rinchiuso nella sua solitudine, che trova conforto solo lavorando e mettendo il solito impegno nelle indagini.

Nella trama di Anime di vetro. Falene per il commissario Ricciardi troviamo personaggi vecchi e nuovi, storie del passato che ritornano e un caso, ormai chiuso, che la moglie del colpevole lotta per far riaprire, poiché certa che non sia stato il marito a uccidere l’usuraio.

Ricciardi è l’unico a credere nella possibilità che la confessione del marito sia falsa, forse per coprire il vero colpevole o forse per nascondere altro. Così in via privata, assieme all’immancabile Maione, suo fidato collega, cerca la verità.

Ma il commissario ha l’anima di vetro, si può guardare attraverso e vedere il suo immenso dolore per la perdita di una persona cara, per non riuscire ad affrontare qualcosa d’indicibile, per non essere in grado di inseguire la felicità e l’amore.

Lui prosegue nel suo lavoro, lo fa con cura, come sempre, ma trascinandosi lungo le strade di Napoli, osservando con meno attitudine gli altri, poiché il suo sguardo è rapito dai sentimenti.

Nell’ultimo romanzo di De Giovanni c’è tanto spazio per la riflessione, tanti pensieri sull’amore, sulla vita e sulle proprie fragilità.

Anime di vetro. Falene per il commissario Ricciardi è un libro più maturo dei precedenti, se possibile, forse con meno frasi da ricopiare e ricordare rispetto ai suoi libri precedenti, ma intenso e interessante.

Nonostante questo sia l’ottavo romanzo che vede protagonista Ricciardi e le sue indagini, Maurizio De Giovanni non ha perso la passione nel descrivere quest’uomo che chiunque incontra da lettore, ama.

Il libro, uscito da poche settimane, è già tra i più venduti nelle librerie e online, e siamo certi resterà alto nella classifica del 2015 ancora per molto.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!