Recensione Libro “Bloodline”

Era il più dolce tra tutti i sogni. E non era un sogno.
Recensione Libro “Bloodline”

Prezzo: € 13,00

Di cosa parla “Bloodline” di Sara Ronchi

Il romanzo fantasy “Bloodline” della scrittrice emergente Sara Ronchi è il primo di quello che dovrebbe diventare una saga. Il libro è ambientato nella capitale islandese e coinvolge con il suo mistero tutto da scoprire.

Matthew, il protagonista di “Bloodline”, si trova impelagato in un mondo popolato di demoni che per anni, anzi secoli, hanno attuato una malefica caccia. Matthew assieme al fratello e la sorella sono minacciati da questo popolo oscuro che è ritornato perché ha trovato ciò che cercava da sempre.

Passato e presente si incontrano e scontrano in questo fantasy di Sara Ronchi che ha appassionato i suoi lettori, anche quelli non proprio amanti del genere. Nel romanzo “Bloodline” c’è spazio per tutti i tipi di sentimenti ed esiste il tempo dei sogni, quello della realtà, quello della fantasia e quello della paura.

Matthew viene trovato da un uomo, che prima gli dice: “Io voglio te. Tu sei la chiave”, poi si trasforma in bestia e lo aggredisce. In questo modo inizia l’avventura che condurrà Matthew a entrare in contatto con demoni antichi e un passato che ritorna.

“Bloodline” di Sara Ronchi è un romanzo fantasy che non lascia indifferenti, che riesce a descrivere due mondi opposti e due dimensioni distanti fondendoli con convinzione. Il pericolo è sempre in agguato e la paura si fa largo tra una pagina e l’altra.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!