Recensione Libro “C’è un ufo in giardino”

... anche chi è svantaggiato può fare cose grandi.
Recensione Libro “C’è un ufo in giardino”

Prezzo: 8,00

Di cosa parla “C’è un ufo in giardino” di Fabrizio Altieri

Fabrizio Altieri avvalendosi della collaborazione di Stefano Turconi, che si è occupato delle illustrazioni, ha raccontato nel libro “C’è un ufo in giardino” una storia che parla di diversità e di amicizia.

I protagonisti di quest’avventura sono Francesco che è sempre in cerca di novità ed esplora il territorio circostante, e Antonio, suo amico inseparabile, è un piccolo nerd attratto dalla conoscenza.

Andando in giro si possono scoprire cose interessanti, ma solo in alcuni casi e si ha particolare fortuna si fanno degli incontri davvero inaspettati. In una di queste passeggiate Francesco si perde nello sguardo di Mery, una bimba dagli occhi azzurri che trascorre il tempo coltivando orchidee.

La bambina è costretta a stare in quella che Francesco e Antonio sembrava una navicella, ma altro non è che una serra, perché lei è allergica a tante cose, tra cui la luce del sole.

Tra i ragazzini nasce una grande amicizia che condurrà Mery, nonostante la sua malattia, fuori dalla serra per andare incontro a nuove avventure.

Il libro “C’è un ufo in giardino” di Fabrizio Altieri fa parte della collana Il battello a vapore ed è consigliato ai bambini dai 7 anni in su. La storia è un inno all’amicizia e fa comprendere l’importanza di affrontare insieme la vita, perché così le difficoltà appaiono meno insuperabili.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!