Recensione Libro “Città di carta”

Nella mia testa non è mai finita. Siano ancora lì che ci guardiamo, per sempre.
Recensione Libro “Città di carta”

Prezzo: € 16,00

Di cosa parla “Città di carta” di John Green

Chi ha letto il libro “Città di carta” di John Green sicuramente è in attesa dell’uscita del film al cinema previsto in Italia il 3 settembre 2015, che vede tra gli attori la ex modella britannica Cara Jocelyn Delevingne e nei panni del protagonista maschile Nat Wolff.

Questo romanzo, che in libreria troviamo tra gli scaffali dedicati ai young adult, ha già riscosso il suo successo all’uscita, ma adesso con il film in arrivo è ritornato in vetta nelle classifiche.

L’autore John Green ha raggiunto posizioni alte nelle vendite con il libro “Colpa delle stelle” di cui sicuramente avrete sentito parlare, se non lo avete letto, e da cui è stato tratto l’omonimo film che vede protagonista una bravissima Shailene Woodley.

Fare il paragone tra i due libri di Green sarebbe un errore, per questo non mi dilungherò, ma una cosa bisogna dirla, questo romanzo a differenza di “Colpa delle stelle” è molto più adatto per i giovani, per i ragazzi che cercano nei libri una piccola avventura. Per gli adulti “Città di carta” potrebbe apparire a tratti superficiale.

La trama di questo libro è semplice, ma sicuramente di grande impatto per i giovani. Protagonisti della storia sono Quentin e Margo, due ragazzi che si conoscono da bambini; lui è fortemente attratto da lei. Da piccoli si sono imbattuti in un cadavere e il loro legame, forse per questo segreto che hanno tenuto per loro, si è rafforzato, ma poi i due ragazzi con gli anni si sono allontanati.

Fino a quando Margo non decide di coinvolgere Quentin nella sua avventura: in una notte la ragazza vuole mettere in atto le sue vendette/scherzi a danno delle persone che l’hanno ferita: il suo ex, la sua migliore amica…

Quentin si illude che dopo aver condiviso una notte indimenticabile come quella le cose tra di loro possano essere tornate a essere come prima e il loro rapporto sia rinsaldato, invece la mattina successiva scopre che Margo è scomparsa. Non è la prima volta che la ragazza fa perdere le tracce per qualche giorno, ma dopo qualche giorno di lei non si sa ancora nulla.

Sarà a questo punto che Quentin, assieme agli amici fidati, cercherà gli indizi che Margo sembra avergli lasciato, per capire che fine abbia fatto la ragazza. Lui teme che il viaggio intrapreso lontano dalla città di carta in cui abita, questa volta sia definitivo.

Lentamente Quentin metterà insieme i pezzi, interpretando le frasi di una poesia, presente nella raccolta Foglie d’erba, di Whitman che sembrano dargli dei riferimenti importanti per mettersi sulla sua strada. A questo punto della storia raccontata nel libro “Città di carta” il lettore starà facendo le sue congetture e cercherà di trovare la soluzione all’enigma creato dalla misteriosa Margo.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!