Recensione Libro “Con le sembianze di un Clown”

Sente il ritmo del sangue che pompa nel suo cervello, sente la sua testa incendiarsi, le labbra si serrano di scatto come porte tagliafuoco, le narici si allargano per immettere più aria possibile, gocce di sudore acido gli solcano le pieghe della fronte. Fissa un punto che va oltre il muro di fronte e urla con tutta la rabbia che ha dentro.
Recensione Libro “Con le sembianze di un Clown”

Prezzo: € 13,00

Di cosa parla “Con le sembianze di un Clown” di Alessandro Martorelli

“Con le sembianze di un Clown” è il secondo romanzo di Alessandro Martorelli a cui seguirà l’omonima pièce teatrale.

Si tratta di una storia seducente, accompagnata da una colonna sonora di 15 brani originali e 3 cover, che è stata composta proprio per il libro da Alessandro Porrini. Non è solo di un libro che stiamo parlando ma di un progetto artistico che convoglia varie discipline quale il teatro, la musica, il cinema e la letteratura.

Dopo aver raccontato quello che c’è dietro l’idea di questo libro di Alessandro Martorelli, passiamo a spiegare la trama di “Con le sembianze di un Clown”.

Ci troviamo dinanzi a un thriller psicologico, un libro che ci ricorda non solo per la copertina, ma anche per le vicende e il pathos, – e soprattutto per il protagonista clown che ci ricorda “It”, – i romanzi di Stephen King, a cui sicuramente Martorelli si ispira, come molti scrittori dello stesso genere.

Da subito si viene catapultati nel vivo della storia: Alberto si trova misteriosamente rinchiuso in una stanza, è legato a una sedia e lui non sa cosa gli sia accaduto. Prova a ricordare, ma non ne ha idea di chi lo possa aver messo in quella situazione né il motivo.

Alberto non è stato del tutto corretto nella sua vita, anzi, ci sono parecchie persone che vorrebbero vederlo in quello stato, in seguito a tradimenti e bugie e lui cerca di capire chi possa essere stato tra i vari sospettati.

Ma ci sono anche tante cose non chiare, che il protagonista del libro non riesce a capire. Deve entrare nella sua mente e analizzare ogni cosa nel dettaglio per riuscire a vederci chiaro e solo alla fine tutto apparirà nel suo aspetto ironico e folle.

Cosa si nasconde dietro questo rapimento? Perché continuano a drogarlo senza spiegargli cosa accade? E soprattutto chi è quell’individuo con il volto da Clown che non parla ma continua a osservarlo?

Nel libro “Con le sembianze di un Clown” il lettore viene subito attirato nel cuore delle vicende losche, non ci sono mezze misure, Alessandro Martorelli arriva dritto al sodo e crea suspense con il non detto da scoprire.

Per chi si volesse lasciare coinvolgere totalmente da questo libro, la colonna sonora è scaricabile sul sito www.conlesembianzediunclown.it.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!