Di cosa parla “D’Amore non si muore – Diario Terapia di una paziente Escort” di Lucia Chiarioni

“D’Amore non si muore – Diario Terapia di una paziente Escort” della Dottoressa Lucia Chiarioni è un libro che racconta una storia non facile da ascoltare, poiché si è costretti ad aprire gli occhi sul tema della violenza, un tema, purtroppo, discusso con maggiore interesse perché sempre più diffuso nella nostra società.

Quello di cui si parla nel libro “D’Amore non si muore – Diario Terapia di una paziente Escort” è di violenza subita per strada, ma anche di quella inflitta in famiglia e del fenomeno crescente di Stalking. Ormai quotidianamente si sentono storie di donne che subiscono violenze che condizionano tutta la loro esistenza e Sarah è una di queste donne che per strada ha patito maltrattamenti ed è stata aiutata ad affrontarli.

La Dottoressa Lucia Chiarioni da anni lavora come psicoterapeuta e come psicologa giuridica occupandosi di violenza e utilizzando un approccio integrato che prende in considerazione dei segnali evidenti trasmessi dal corpo di chi subisce soprusi.
L’approccio utilizzato integra colloqui clinici con tecniche terapeutiche psico-traumatologiche (EMDR e psicoterapia senso-motoria) che Lucia Chiarioni applica per curare le sue pazienti.

“D’Amore non si muore – Diario Terapia di una paziente Escort” ci pone dinanzi non solo a chi ha subito il sopruso, ma anche a chi interviene profondamente e con attenzione affinché il trauma venga superato fino alla guarigione e alla rinascita.

Questo libro di Lucia Chiarioni vuole essere una storia di speranza, che mostra il coraggio e l’amore, la voglia di affrontare il trauma, che con le dovute cure e gli interventi necessari può essere superato.