Recensione libro “Di bocca in bocca come i baci”

Fu proprio allora che il suo tempo parve scontrarsi con quello di Leonardo, e dallo scontro venne giù il temporale.
Recensione libro “Di bocca in bocca come i baci”

Prezzo: € 12,50

Di cosa parla “Di bocca in bocca come i baci” di Alessandra Galdiero

“Di bocca in bocca come i baci” è il sesto libro della scrittrice Alessandra Galdiero che, in questa opera, affronta in maniera molto particolare il tema dell’amore. Il libro si apre con la storia di Sofia e Leonardo, due bambini con una spiccata sensibilità.

Sono entrambi silenziosi e schivi, ognuno per motivi diversi, ma è proprio questa loro propensione all’isolamento che li rende in qualche modo vicini. I due bambini crescono insieme e il loro legame diventa sempre più forte e particolare. Tra di loro ci sono poetici silenzi e frasi poco comprensibili al mondo comune: la vera essenza dell’amore.

Quando tutto sembra procedere per il meglio, però, Leonardo è costretto a partire per la guerra. La separazione dei due ragazzi è lacerante e li costringe a fare i conti con quel mondo che avevano sempre ignorato. La realtà – o quella che sembra essere la realtà – irrompe nelle loro vite e li costringe all’azione.

Sofia decide di dare un nuovo senso alla sua vita, offrendo il proprio aiuto in un orfanotrofio, dove conosce Rita, una bambina di sei anni ospite della struttura. Quando i loro sguardi si incontrano, accade qualcosa di magico e misterioso: Sofia diventa Rita senza abbandonare il proprio corpo.

E’ come se l’anima della protagonista del libro si fosse trasferita nel corpo della piccola Rita, e questa potesse vivere la propria esistenza attraverso la bambina. In seguito allo scambio Rita sente il bisogno di incamminarsi per andare in cerca di qualcosa, “forse solo di un po’ di verità”.

Il viaggio di Rita porta il lettore a fare la conoscenza di altri personaggi apparentemente stralunati e fantastici. Personaggi che, come se raccogliessero un testimone, continuano il racconto dando vita alla loro storia, incontrando altre entità alla quale passano il filo del discorso.

La narrazione del racconto passa di bocca in bocca ai personaggi fantastici e poetici creati dalla penna di Alessandra Galdiero, in un susseguirsi di parole, emozioni e verità. I contorni delle favola si fanno sempre più nitidi e inglobano, o forse sarebbe meglio dire completano, gli eventi.

“Di bocca in bocca come i baci” è un libro che penetra nel cuore e nella mente, che ti costringe a leggere ancora un’altra pagina, tenendoti sempre in bilico tra realtà e finzione. E’ ricco di bellissime frasi, di quelle da trascrivere nel proprio diario per averle a portata di mano quando la realtà schiaccia la nostra anima e la costringe a camminare anziché volare. Quella che trascriverei io, ad esempio, è “Sai che la verità è un’invenzione?”

Per la prima volta nei suoi libri Alessandra Galdiero si cimenta con una favola. Lo fa dando la sua impronta, offrendo un’opera con uno stile ben definito. Un vero e proprio omaggio all’amore, inteso come motore che fa girare il mondo, presente attorno a noi anche quando non ce ne rendiamo conto.

La bella idea di far correre la storia sulla bocca di diversi personaggi non confonde, anzi: aggiunge un ulteriori messaggi, e cioè che facciamo tutti parte di un discorso iniziato da qualcuno e che finirà qualcun altro. “Di bocca in bocca come i baci” è un libro ricco, da leggere e regalare alle persone che si amano.

Disponibile on line anche su IBS: www.IBS.it/AlessandraGaldiero

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!