Recensione Libro Dieci minuti oltre la morte

Fu così che un giorno, dopo l’ennesimo sogno ho rimesso la testa a posto ed ho ricominciato a vedere uno spiraglio di luce. La luce che lui mi indicava dal cielo.
Recensione Libro Dieci minuti oltre la morte

Prezzo: € 8,00

Di cosa parla Dieci minuti oltre la morte di Nina Miselli

Parlare della morte non è mai facile, soprattutto per chi ha paura di fare i conti con quello che un giorno accadrà a tutti ed è per aiutare chi si pone delle domande sull’argomento, per mostrare che c’è sempre una luce in fondo al tunnel e condividere la propria esperienza che Nina Miselli ha scritto Dieci minuti oltre la morte.

Partendo dal dolore, dallo strazio di perdere una persona cara, dalle difficoltà che spesso si incontrano durante il percorso arduo della vita, Nina Miselli ci racconta di come sia possibile trovare la pace in luogo senza tempo e fuori da ogni spazio tangibile, una pace tanto agognata ogni giorno della propria esistenza.

Nel libro Dieci minuti oltre la morte sono tanti gli argomenti toccati: la sofferenza, la morte, la nostalgia, l’ansia e la paura di quel che può accadere in vita, così come la paura della morte.

Ma nonostante tutto il buio che la protagonista della storia ha dovuto affrontare, tutte le sue perdite vissute come abbandoni, tutto il dolore che ha invaso ogni parte del suo corpo e della sua mente, un giorno ha visto quella luce che ognuno spera di vedere, qualcosa che ci indichi un percorso, una meta di pace e serenità.

Con questa storia Nina Miselli ci conduce nei meandri dell’esperienza di pre-morte, conosciuta con il nome di Near Death Experience. Nel libro Dieci minuti oltre la morte si parla di ciò che accomuna i casi di Near Death Experience: il benessere vissuto difficile da spiegare, la sensazione di trovarsi fuori dal proprio corpo, l’assistere alla constatazione della propria morte, vivere un senso di tranquillità e pace fuori dal tempo e dallo spazio e la revisione degli istanti vissuti sulla Terra, che sono solo alcuni degli aspetti più significativi di questo viaggio.

Avere fede e credere che dopo la morte ci sia la luce e che finisca la sofferenza aiuta anche chi vede allontanarsi un proprio caro dalla Terra a vivere più serenamente il distacco. Con la morte di chi si ama crolla il mondo, tutto perde di significato e il male invade ogni parte dell’anima, ma la speranza di un futuro migliore allevia in parte le pene.

Nina Miselli nel suo libro Dieci minuti oltre la morte racconta l’esperienza della protagonista della storia che in seguito al coma, dopo il buio si è trovata in quel tunnel che le ha indicato qualcosa di magnifico, qualcosa che le ha ridato una seconda opportunità, una seconda vita.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!