Recensione Libro Dieci passi nel buio

Sentì l’angoscia di migliaia di persone, sentì dentro di sé secoli di assassinii, di stupri, di eccidi, di mutilazioni. Gli artigli di quel mostro le stavano trasmettendo tutta la sofferenza del mondo e tutto l’orrore delle sue vittime, delle sue carneficine, dei suoi martiri.
Recensione Libro Dieci passi nel buio

Prezzo: € 13,00

Di cosa parla Dieci passi nel buio di Felice Castaldo

Dieci passi nel buio di Felice Castaldo, libro pubblicato con Youcanprint, è una raccolta di racconti, dieci storie horror, con tocchi humor e tanta suspense.

Lo scrittore, con la passione innata per l’horror e tutto ciò che nascondono le tenebre, ha deciso di raccontare storie che pur essendo surreali, infestate di fantasmi, presenze oscure e protagonisti insoliti, rispecchiassero i suoi gusti letterari e in qualche modo gli appartenessero.

Per questo ci troviamo a leggere, in alcuni casi, storie di uomini comuni che perdono il contatto con la realtà e ciò che conta a causa di errori che si protraggono nel tempo. E non è chiaro neppure al protagonista se la storia che sta vivendo all’interno di un cimitero fa parte della vita, se è un sogno o se sia sopraggiunta la pazzia.

Oppure leggiamo di una donna che ha realizzato il suo sogno, può permettersi di decidere in quale casa abitare ma durante una sua passeggiata su un promontorio si sente osservata e minacciata da qualcosa o qualcuno che non riesce a vedere eppure percepisce quasi costantemente mentre si avvicina un temporale e lei fa una caduta di oltre dieci metri.

Sono tanti i protagonisti delle storie e ognuna è anticipata da una breve descrizione di Felice Castaldo che in poche righe ci svela il significato, il mistero che contiene la vicenda o più semplicemente ci narra da dove nasce l’idea di quel racconto.

Quelle poche parole iniziali ci fanno inquadrare meglio la storia che andremo a leggere, anche se sarà solo alla sua conclusione che ci saremo fatti un’idea precisa o che vagamente somiglia alla verità di ciò che è stato detto.

Ogni racconto è breve, condensato in un ritmo veloce che conduce rapidamente alla fine, in ogni racconto c’è l’onirico che si fonde con la realtà lasciando in bilico il lettore, che potrà interpretare a suo modo le vicende trovando una sua spiegazione a ciò che ha letto.

Dieci passi nel buio è un libro composto da tanti piccoli passi che conducono verso storie horror ricche di tensione, ma non spaventose. Un appunto per i più pignoli: ci sono abbastanza refusi e bisognava prestare maggiore attenzione all’editing.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!