Recensione Libro Dietro le nuvole

Una mamma salita al cielo può anche non stringerti più la mano, ma mai cesserà di avvolgerti il cuore.
Recensione Libro Dietro le nuvole

Prezzo: € 3,90

Di cosa parla Dietro le nuvole di Bernardo Panzeca

Dietro le nuvole di Bernardo Panzeca è un libro che raccoglie aforismi e pensieri dell’autore che con una sensibilità unica riesce a condividere con il lettore le sue riflessioni intense su molti argomenti sociali e personali.

Con una semplicità disarmante, Bernardo Panzeca ci spiega, senza alcuna presunzione, ma solo con il desiderio di raccontare, cosa significa esistere. Sentimenti, valori, dolori e riflessioni di vario genere si alternano nel libro Dietro le nuvole.

Frasi, racconti e aforismi dipingono il mondo così com’è agli occhi di Panzeca e così come in alcuni casi gli appare. Ogni parola sprigiona il senso di legame che lo scrittore ha con la vita.

I ricordi sono il tema centrale del libro, in particolare la memoria della madre, figura necessaria nella quotidianità di ogni persona ed essenziale per il cuore di ogni figlio.

Attraverso le parole di Bernardo Panzeca ci si perde per ritrovare la strada che conduce nella propria anima. Con semplicità lo scrittore riesce a insinuarsi nella mente del lettore, che può decidere di leggere Dietro le nuvole anche aprendo il libro a caso e scegliendo delle frasi. Quest’opera può essere letta in molti modi e far trovare molti spunti interessanti.

C’è passione in ogni parola, e se a volte vi capiterà di pensare di aver letto la stessa frase qualche pagina prima, un attimo dopo vi accorgerete che il modo di raccontarsi è sempre diverso e ci fornisce una nuova prospettiva.

Dietro le nuvole di Bernardo Panzeca è un’esaltazione della bellezza della vita e un invito a cogliere ogni dettaglio e sfumatura per non perderci ciò che di fantastico esiste.

Vorrei concludere questa recensione con una frase scritta da Panzeca nel libro Dietro le nuvole per meglio rendere l’idea di ciò che potrete leggere:
“Sfogliando il passato si comprende la vita.
Guardando l’orizzonte, la si vive.”

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!