La donna della panchina
La donna della panchina

Recensione Libro “Eden”

Eden non mi scalda più, mi duole agli occhi invece... preferisco le ombre dei miei appartamenti.
Senza di te
Recensione Libro “Eden”

Prezzo: € 12,00

Di cosa parla “Eden” di Alessandro Cortese

“Eden” di Alessandro Cortese è un libro impegnativo che partendo dai testi biblici reinterpreta la creazione da un punto di vista inusuale: quello degli angeli. La classica lotta tra bene e male, tra luce e tenebre si ribalta in questo romanzo in cui lo scrittore ci mostra una ricerca della libertà e della giustizia atipica, perché si protrae tra tradimenti e ribellioni, tra misteri e invenzioni.

“Eden” è un un romanzo in cui una fervida immaginazione proietta in una storia che pur partendo dalla Genesi ne rivoluziona l’interpretazione. Lo scrittore Alessandro Cortese, dopo un attento studio dei testi biblici, che è percepibile a ogni pagina del suo romanzo, pone al centro del libro Lucifero, che diventa il custode della luce.

Caldo amaro

Non solo la trama è molto interessante e mette in luce aspetti che fanno riflettere per cercare di trovare nuove spiegazioni ai nostri interrogativi, ma la scrittura è particolare, anche nell’impaginazione e nei caratteri utilizzati. Inoltre il linguaggio adottato da Cortese scivola dalla presa come fosse acqua, rendendo la lettura scorrevole e quasi musicale.

Per di più in “Eden” c’è una scelta che è apprezzabile, quella di personaggi muniti di maschere, che rendono ancora più misteriosi gli eventi e lasciano spazio maggiormente alle parole e all’inventiva del lettore che deve immaginare quale espressione si cela dietro quei “veli”.

Alessandro Cortese in “Eden” è riuscito a racchiudere tanti elementi innovativi che rendono il libro un’opera fuori dagli schemi. E alla fine della lettura viene da chiedersi: E se le cose fossero andate davvero in questo modo?