Recensione Libro “Essere Melvin tra finzione e realtà”

Nella vita di un uomo può capitare di perdere la diritta via e di ritrovarsi nella selva oscura. Una volta dentro è arduo uscirne. Bisogna avere coraggio, freddezza e forza di volontà. Chi non possiede queste qualità è costretto a chiedere aiuto.
Recensione Libro “Essere Melvin tra finzione e realtà”

Prezzo: € 15,00

Di cosa parla “Essere Melvin tra finzione e realtà” di Vittorio De Agrò

Leggere “Essere Melvin tra finzione e realtà” di Vittorio De Agrò significa entrare nella vita del protagonista, quasi spiarlo, mentre racconta se stesso attraverso le parole che scambia con il suo terapista.

Il testo è diviso in capitoli, ognuno dei quali rappresenta una seduta dallo psichiatra. Nel libro “Essere Melvin tra finzione e realtà” viene scandagliata la vita di Melvin fino in fondo. Gli argomenti trattati sono i più vari, si parla del difficile rapporto del giovane con la famiglia, la società e le donne. Lentamente si conoscono i lati più oscuri di Melvin, sempre portato a fare ciò che non farebbe.

Melvin è apatico, chiuso, molto insicuro, fa tenerezza mentre si osserva nel suo guscio, prima del cambiamento.

Questo libro autobiografico è adatto a chi non si aspetta il classico romanzo ma qualcosa che vada a fondo nella mente contorta del protagonista.

Melvin è un ragazzo come tanti, che però si sente sotto pressione, poiché fa tutto ciò che non vorrebbe, costretto dagli eventi e dalle persone che gli sono intorno.

Il cambiamento arriva nel momento in cui inizia una relazione che lo fa mettere in gioco e modificare il suo modo di essere. Lui si nasconde dietro menzogne per non mostrarsi e per proteggersi, continua a vivere con i suoi problemi e le varie espressioni di sé, ma ce la mette tutta per intraprendere la sua rivoluzione interiore.

“Essere Melvin tra finzione e realtà” di Vittorio De Agrò porta il lettore a vivere in un mondo in cui, come lo stesso titolo dice, esistono la finzione e la realtà che si fondono in alcuni punti dando una visione distorta dell’esistenza di Melvin.

Il libro di De Agrò racconta di una vita reale, di un percorso che porta al cambiamento di un uomo qualunque che potrebbe soccombere alla malattia mentale che lo ha colpito, ma cerca attraverso la terapia di combattere contro i suoi fantasmi.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!