Recensione Libro “Fraintendimenti”

Si muovono i passi, scomposti, e così il domani: si va a tentoni ma la cecità corrode da dentro ogni barlume di senno e non dà ragione dell'urto, inglorioso, che rintrona e sgomenta e trascina via.
Recensione Libro “Fraintendimenti”

Prezzo: € 2,99

Di cosa parla “Fraintendimenti” di Marco Mastromauro

In poche pagine il poeta Marco Mastromauro nella sua raccolta poetica intitolata “Fraintendimenti” ci racconta un mondo interiore pieno di sfaccettature e tutto da scoprire.

Ciò a cui aspira Marco Mastromauro è di scrivere una poesia efficace, che lasci un chiaro segno di sé dando un’immagine che il lettore avrà dinanzi agli occhi e ricorderà nel tempo.

La sua aspirazione è raggiunta con “Fraintendimenti”, poesie che esprimono, spesso tacendo, aspetti importanti del discorso e rimandando al lettore emozioni che paiono universali.

In un mondo pieno d’incertezze e precarietà, in cui non esistono punti fermi, non bisogna temere ciò che accade o potrebbe accadere, ma utilizzare il disequilibrio per transitare e tendere a qualcosa d’altro, di migliore, che forse è stato frainteso lungo il percorso. Questo pare essere il messaggio fondamentale di Marco Mastromauro in “Fraintendimenti”.

Una volta giunti al termine del libro, si ha la necessità di rileggere il tutto, perché certi di aver perso lungo la strada dei significati importanti, o di averli fraintesi. Quindi si riparte e ci si accorge che ogni volta è possibile cogliere in “Fraintendimenti” qualcosa di nuovo.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!