Recensione Libro Gli ulivi di Albanella

Tra le braccia di mio marito sono serena, appagata e felice e vorrei che il tempo si fermasse.
Recensione Libro Gli ulivi di Albanella

Prezzo: € 14,00

Di cosa parla Gli ulivi di Albanella di Donatella Pazzelli

Gli ulivi di Albanella, libro di esordio di Donatella Pazzelli, edito dalla Pendragon, è un romanzo erotico, genere che in Italia sta incuriosendo sempre maggiori lettori.

Questo racconto intrigante e scritto con un linguaggio fluido è considerato da molti appassionati di libri hot tra quelli da leggere durante l’estate 2016.

Apprezzato dai lettori che hanno lasciato commenti positivi online, Gli ulivi di Albanella non è solo un romanzo erotico. Sono molti, infatti, gli argomenti che la scrittrice Donatella Pazzelli tocca durante la sua narrazione: trasgressione, compromessi, conoscenza di se stessi…

Protagonista della piccante storia è Chiara, una ragazza di 27 anni che fa la barista non per piacere, ma per far quadrare i conti, e ha una vita che non è mai stata semplice.

È la sua voce a raccontarci di quell’amore sbagliato che il padre aveva vissuto in gioventù con Katiuscia, una russa ammaliante che lavorava in un night, una donna dal cuore di ghiaccio che, scoperto di aspettare una bambina, aveva rovesciato tutte le responsabilità sull’uomo e anche tutta la rabbia che aveva in corpo.

Chiara non nasce sotto una buona stella, la madre l’abbandona, il padre è alcolista e depresso e se la ragazza si salva è solo grazie alle cure amorevoli di nonna Assunta.

Per riprendere in mano le redini della sua vita, la protagonista del libro Gli ulivi di Albanella, ormai grande decide di lasciare il suo paese alla volta di Roma alla ricerca di quella normalità che le è sempre mancata.
Ha bisogno di staccare con il passato, cercare la sua dimensione, perdere il contatto con tutti i ricordi dolorosi che l’hanno segnata.

A Roma però non tutto va secondo i piani e Chiara incontra Adele che se da una parte l’aiuta, dall’altra la spinge a relazioni complicate legate al piacere fisico che non sono molto congeniali al modo di essere della ragazza.

Per un po’ di tempo però Chiara decide di dedicarsi a questo nuovo “lavoro” che in fondo le piace, fino a quando non incontra Matteo, un ragazzo che gli propone qualcosa che lei non riesce proprio a rifiutare e che stuzzica la sua curiosità; Chiara è attratta da ciò che si complica e in fondo sta cercando la sua strada verso la felicità, non importa quale sia il percorso da fare.

Gli ulivi di Albanella di Donatella Pazzelli è sì un romanzo erotico, ma è anche un libro che spinge, con semplicità e convinzione, a riflettere sul passato, sulla possibilità di perdono, sulle sorprese inaspettate che cambiano l’esistenza su ciò che apre ferite che paiono insanabili e che invece hanno bisogno di essere affrontate prima di andare avanti e puntare al futuro.

È necessario scavare nel proprio passato per arrivare a comprendere chi siamo diventati e perché, è questo ciò che fa la protagonista del libro, mostrandoci la strada giusta in mezzo a tanto caos.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!