Recensione Libro Ho imparato a sognare Una fra le più belle lezioni di vita

… molte ragazze avevano compreso l’importanza, nello sport come nella vita, della correttezza, della lealtà, del rispetto per le regole e per gli avversari.
Recensione Libro Ho imparato a sognare Una fra le più belle lezioni di vita

Prezzo: € 10,00

Di cosa parla Ho imparato a sognare Una fra le più belle lezioni di vita di Michele Orione

Nel libro edito dalla casa editrice Kimerik Ho imparato a sognare Una fra le più belle lezioni di vita, lo scrittore Michele Orione trasmette al lettore tutta la sua passione per la pallavolo, che gli ha dato la possibilità di vivere emozioni forti.

Protagonista del libro è Nanà, una ragazza esplosiva di diciassette anni, che assieme all’amica fidata e sempre presente, si allena in palestra per essere pronta alla sua sfida sportiva.

Oltre a una profonda amicizia, le due ragazze sono unite da una passione rara per la pallavolo che le spinge ad allenarsi più del dovuto e a trascorrere la maggior parte del tempo libero in palestra.

Quando Antonio, il custode burbero della palestra, dice loro che il tempo a disposizione per l’allenamento è finito da almeno mezz’ora e le invita ad andare nello spogliatoio per raggiungere le altre permettendogli così di chiudere la palestra, Nanà gli lancia una sorta di sfida.

La ragazza crede talmente nel suo sogno che gli dice che quando una della squadra vestirà la maglia della Nazionale, lei gli regalerà una cravatta rossa e lui dovrà tenerla per un giorno intero.

Ho imparato a sognare Una fra le più belle lezioni di vita è un libro scritto con il cuore, con entusiasmo e coinvolgimento, tutti ingredienti necessari per indurre il lettore a entrare nella storia al fianco di queste teenager che hanno sogni da realizzare e faticano per ottenere ciò che vogliono.

Questa storia va dritta al punto, si svolge in poche pagine e ci porta direttamente a comprendere quale sia il valore che la protagonista dà alla pallavolo e all’etica legata allo sport.

Ovviamente non possiamo dirvi nella recensione come si conclude la storia di Nanà, dell’amica e di Antonio, ma di certo quel che conta farvi sapere è che la disciplina data dallo sport e dall’allenamento costante portano sempre a buoni risultati.

Nonostante questo romanzo si rivolga a un pubblico giovanile essendo i protagonisti poco più che adolescenti, il libro vuole fornire un consiglio soprattutto alle persone adulte per spronarle a credere nella possibilità di cambiamento e di realizzazione di qualsiasi progetto si abbia in mente.

Il messaggio di fondo del romanzo Ho imparato a sognare Una fra le più belle lezioni di vita di Michele Orione è che non solo bisogna credere nei sogni ma impegnarsi affinché si avverino. Per fare in modo che ciò accada è necessario guardare alla vitalità e determinazione dei giovani, che sperano, lottano e credono di poter raggiungere i propri sogni.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!