Recensione Libro I mercanti dell’Apocalisse

Vivevo la migliore delle vite, ma bastò una telefonata per capire che la fine stava per cominciare.
Recensione Libro I mercanti dell’Apocalisse

Prezzo: € 8,00

Di cosa parla I mercanti dell’Apocalisse di L.K. Brass

I mercanti dell’Apocalisse è un thriller ricco di complotti finanziari, spionaggio informatico e colpi di scena, scritto da L.K. Brass, autore italiano che in un primo momento aveva scelto la strada dell’auto pubblicazione ebook del romanzo allora intitolato Il Deal dell’Apocalisse.

Questo romanzo ha molto fatto parlare di sé, tanto che online ci sono numerosi commenti positivi e grazie allo stile di L.K. Brass e al modo in cui è riuscito a catturare l’attenzione del pubblico, la casa editrice Giunti ha deciso di non farselo sfuggire.

Dopo il successo raggiunto nel 2015 nella classifica di Amazon che l’ha visto in rank #1 tra i thriller e in rank #3 nella classifica generale, rimasto per molte settimane nella top 100, è stato pubblicato nel 2016 dalla Giunti Editore con il titolo I mercanti dell’Apocalisse.

Del libro di L.K. Brass vi è anche una versione inglese The Apocalypse Deal che ha raggiunto su Amazon.com il rank #4 nella categoria financial thriller.

Dopo questo preambolo per spiegare la storia del romanzo, passiamo alla trama di questo thriller collocato in un ambiente ostile legato alla finanza e al raggiungimento dell’interesse personale.

Protagonista della storia è Daniel, un uomo che ha toccato con mano il fascino del successo grazie alle sue intuizioni matematiche, una persona che ha tutto ciò che vuole. La sua vita però viene sconvolta e ribaltata da più eventi: una telefonata, un disastro aereo e un attentato da cui però si salva.

Questi tre elementi chiave del thriller fanno capire a Daniel di trovarsi, suo malgrado, coinvolto in qualcosa di molto grande e pericoloso che mette a rischio la sua vita e quella di Isabel, sua figlia. L’uomo ha già perso tutti gli altri componenti della famiglia e farà l’impossibile per proteggere Isabel dal male che li circonda.

L’unico modo per salvarsi la pelle ed evitare questo male che vuole inghiottirlo è eclissarsi, ma sembra che questa decisione valga solo per un periodo, perché a distanza di qualche anno, dopo tanto tempo vissuto nell’anonimato, il peggio si ripresenta sotto forma di complotto finanziario, legato alle speculazioni e agli intrighi internazionali, di crisi economica e di un futuro incerto e pericoloso.

Daniel cerca le risposte insieme a un’operatrice finanziaria dallo sguardo acuto, ma non è semplice capire cosa sta accadendo e perché. Le domande che lui si pone sembrano essere ovvie a differenza delle risposte, che nascondono segreti e complotti che partiti dalla BCE si stanno diffondendo mettendo a rischio l’intero sistema.

I mercanti dell’Apocalisse di L.K. Brass è un thriller finanziario sorprendente, che non a caso ha raggiunto il successo nonostante lo scrittore non fosse ancora famoso. Il ritmo della narrazione è ricco di tensione e la scrittura scorre in modo fluido, nonostante il tema che per alcuni lettori potrebbe sembrare di non facile impatto, ma L.K. Brass riesce a far appassionare, anche chi non è avvezzo all’argomento, con i colpi di scena, con i vari retroscena e con l’avventura pericolosa del protagonista.

I mercanti dell’Apocalisse è solo il primo di tre volumi già pronti, il secondo pubblicato su Amazon. Non dovremmo attendere molto per leggere gli altri due.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!