Recensione Libro “I Pani d’Oro della Vecchina”

Trama Un libro per raccontare con dolcezza del mistero della morte ai propri figli.
Recensione Libro “I Pani d’Oro della Vecchina”

Prezzo: € 14,00

Di cosa parla “I Pani d’Oro della Vecchina” di Annamaria Gozzi e Violeta Lopiz

“I Pani d’Oro della Vecchina” di Annamaria Gozzi e Violeta Lopiz è una storia pubblicata dalla casa editrice Topipittori nella collana Fiabe quasi classiche.

Il libro, adatto a bambini dai sei anni in poi, è scritto con garbo e racconta il grande mistero della morte. Per gli adulti affrontare questo argomento con i propri figli non è facile, ma attraverso “I Pani d’Oro della Vecchina” sarà possibile farlo con serenità.

La storia racconta di una vecchina che vive nella sua casa in un bosco e passa il suo tempo a preparare dolci buonissimi. Quando sopraggiunge la Morte, lei non è ancora pronta, ha da preparare altre golosità, non può permettersi di andar via.

La vecchina usa i suoi modi gentili e il potere magico dei dolci per far attendere la Morte, che ogni volta va via a mani vuote, intenerita dalla donna e coinvolta dai sapori buonissimi delle sue ghiottonerie.

Tra la vecchina e la Morte inizia una sorta di sfida contro il tempo, la donna cerca di strappare qualche giorno in più e la Morte torna ogni volta credendo di non lasciare scampo all’anziana.

Come si concluderà la storia de “I Pani d’Oro della Vecchina” raccontata da Annamaria Gozzi?
Alla fine quel che è certo è che la Morte mostra il suo lato sensibile e si lascia coinvolgere dalla gentilezza della vecchina e l’anziana si lascia intenerire dalla sua rivale.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!