Recensione Libro Il canto dell’immortale

Il mio nome è dimenticato. Ma si è cantato di me, nel canto ho molteplici epiteti, e uno di essi è l’Immortale. Che questo basti per ora.
Recensione Libro Il canto dell’immortale

Prezzo: € 19,90

Di cosa parla Il canto dell’immortale di Torben Guldberg

Il canto dell’immortale è il nuovo libro di Torben Guldberg, dopo Tesi sull’esistenza dell’amore pubblicato in Italia sempre dalla casa editrice Longanesi. Per gli amanti delle battaglie e della storia fatta di eroi e guerrieri, questo libro è imperdibile, raccontato con maestria dall’autore, che riesce a coinvolgere anche i meno appassionati del genere.

Il protagonista del romanzo Il canto dell’immortale lo vediamo, inizialmente, nelle vesti di un neonato che viene trovato da una donna che lo accudisce. Crescendo il ragazzo mostra innate doti di guerriero e un dono che potrebbe essere un limite: è immortale.

La storia parte dall’anno Mille passando per i vari periodi storici fino a giungere al Rinascimento. Leggendo si ha la sensazione di camminare per boschi al fianco del protagonista, di esserci anche quando armi alla mano combatte contro i suoi nemici, e ci siamo anche nel momento della vendetta, del dolore, dell’amore.

Il canto dell’immortale di Torben Guldberg fonde la realtà con il mito in una storia che attraversa i secoli conducendoci nel periodo delle Crociate, poi della peste del 1300, fino ad approdare nel Rinascimento facendoci sentire sempre addosso l’eco dei canti che si susseguono nel romanzo.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!