Recensione Libro “Il canto della terra”

Un combattente non può permettersi di soccombere al dolore. Deve trovare da solo la forza di andare avanti.
Recensione Libro “Il canto della terra”

Prezzo: € 14,00

Di cosa parla “Il canto della terra” di Elga Battaglini

In passato avevamo già avuto il piacere di conoscere il valore della scrittrice Elga Battaglini con il libro “I vessilli del cielo. La crociata contro i Catari”. A distanza di tre anni la scrittrice torna a pubblicare un romanzo con la casa editrice Leone dal titolo “Il canto della terra”.

In questo libro Elga Battaglini affronta un tema di grande importanza per la storia del Novecento, vicende ancora molto vicine a noi nonostante siano trascorsi alcuni anni: l’occupazione nazista.

Ciò che andiamo a leggere ne “Il canto della terra” però sconfina dal tema pur rimanendo ben legato all’evento che si ramifica sempre più nei luoghi in cui attecchisce nel corso della storia.

Protagonisti del romanzo sono due giovani Margherita e Alceste, che s’innamorano perdutamente l’uno dell’altra in una terra messa in pericolo dalla presenza dei nazisti.

Il loro legame d’amore viene vissuto nella campagna toscana durante il periodo conclusivo dell’occupazione e le loro vicende personali sono fortemente influenzate dalla Storia. Nel paese di nascita di Alceste e Margherita un prete, mettendo a repentaglio la sua vita, con coraggio aiuta gli ebrei a nascondersi, per evitare che vengano deportati e uccisi.

Quella di Elga Battaglini è una storia intensa, ricca di gesti significativi e piena di un amore puro e forte che contrasta le barbarie a cui è stata sottoposta la nostra terra.

Il romanzo “Il canto della terra” è un libro che consigliamo, ben scritto ed emozionante.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!