Recensione Libro “Il caso Collini”

Imputati e testimoni dovevano sentirsi piccoli, dovevano temere la forza della giustizia.
Recensione Libro “Il caso Collini”

Prezzo: € 14,00

Di cosa parla “Il caso Collini” di Ferdinand von Schirach

Il caso Collini” di Ferdinand von Schirach è un romanzo che mette in evidenza verità che meritano attenzione e lasciano il lettore interdetto a cercare delle risposte che forse solo il tempo riuscirà a dare.

Nel libro “Il caso Collini” l’italiano Fabrizio Collini, uccide senza apparente motivo Hans Meyer, un personaggio conosciuto in tutta la Germania. Collini, dopo aver sparato quattro colpi e aver preso a calci il cranio di Meyer, aspetta che arrivi la polizia e confessa il suo omicidio.

Entra così in scena Leinen, un difensore d’ufficio che è diventato avvocato penalista da pochi giorni. Leinen accetta l’incarino senza sapere che dovrà difendere un uomo che ha ucciso chi era per lui quasi un padre.

Collini non vuole essere difeso, non vuole parlare, continua solo a ripetere di essere stato lui, lasciando l’avvocato privo delle spiegazioni che gli servono per organizzare la difesa. Nessuno sa qual è il movente, e si capisce che è la cosa più importante da capire, la chiave che spiegherà tutto.

Nel corso del romanzo “Il caso Collini” si scopre lentamente cosa si nasconde dietro questo omicidio, e l’uomo, fino a poco prima ritenuto solo un colpevole e un folle individuo, inizia ad avere un attenuante che non giustifica l’omicidio, ma che in qualche modo mostra che la verità a volte sta nel mezzo e che non si conoscono mai fino in fondo le persone.

Lo scrittore Ferdinand von Schirach con “Il caso Collina” ci pone dinanzi a un caso di coscienza, in cui si deve fare i conti con se stessi per prendere una posizione. Il romanzo è forse troppo breve, ma volutamente, probabilmente per dare al lettore la possibilità di trovare le risposte dentro la propria mente. Il libro in poche settimane ha venduto 300.000 copie in Germania e sicuramente godrà della giusta attenzione anche in Italia.

 

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!