Recensione Libro “Il cielo sbagliato”

Nel dolore sono solo. Voglio essere solo. Voglio lagnarmi contro la mia immagine riflessa allo specchio, sentirmi abbandonato. Eroe di me stesso. Non si avvede il mondo della mia forza, della mia grandezza?
Recensione Libro “Il cielo sbagliato”

Prezzo: € 19,90

Di cosa parla “Il cielo sbagliato” di Salvatore Bagnato

Lo scrittore emergente Salvatore Bagnato nel libro “Il cielo sbagliato” pubblicato da Arduino Sacco Editore racconta una storia nella storia, un romanzo d’amore in cui cieli appartenenti a mondi diversi si fondono creando un nuovo paesaggio.

Il cielo di Julian è azzurro e pieno di sogni, quello di Silvia è terso, forse il cielo sbagliato, ma dalla collisione di questi due cieli sopraggiunge un nuovo scenario e si realizzerà un incontro che cambierà tutto.

Queste vicende sono narrate nel libro di Cinzia, letto casualmente dalla figlia, Silvia, che ha lo stesso nome di una delle protagoniste. Ma quanta verità c’è in questo libro? Quale segreto è nascosto? E dove condurrà la storia?
Forse vita e finzione non sono poi così diverse, perché l’una confluisce nell’altra completandola. Forse la vita a volte ha bisogno di essere raccontata come fosse un romanzo per diventare comprensibile o nascondersi dietro una finta invenzione.

“Il cielo sbagliato” è un romanzo accattivante, che nelle ultime pagine chiarirà ogni dubbio e lascerà stupiti i suoi lettori, perché tutto quello che era apparso in un modo, si rivela nella sua espressione reale capovolgendo ogni aspettativa o proiezione.

Lo scrittore Salvatore Bagnato è riuscito a incastrare le vicende molto bene, a trovare il modo giusto per incuriosire il lettore e coinvolgerlo in una storia che ha risvolti nuovi e particolari.