La donna della panchina
La donna della panchina

Recensione Libro Il destino qualche volta ha ragione

In questi mesi ho dovuto rimettere in sesto la mia vita, trovare le ragioni per alzarmi la mattina in una casa di nuovo mia, in un letto decente e sentire di meritarmi tutto ciò. Dopo anni di auto punizioni, ritornare ad una vita normale non è stato facile.
Senza di te
Recensione Libro Il destino qualche volta ha ragione

Prezzo: € 1,99

Di cosa parla Il destino qualche volta ha ragione di Lorenzo Quaglia

Lorenzo Quaglia nel suo libro Il destino qualche volta ha ragione racconta una storia ricca di suspense. Un giallo ambientato a Milano, la città dell’Expo, nel 2012. Il luogo in cui il romanzo è ambientato, diventa parte integrante della storia, non fa solo da sfondo.

Alberto vive in ristrettezze economiche, è un uomo disperato. Un giorno, guardando nel cestino dei rifiuti, dove spesso si gettano cose ancora utili, trova tre biglietti della lotteria, uno dei quali non è stato grattato. Quel gratta e vinci riserva un premio da un milione di euro, una cifra da far girare la testa.

Finalmente la vita di Alberto può cambiare e l’uomo può permettersi tutto ciò che desidera. Il destino però è beffardo perché così come ha dato, prende. Alberto, infatti, proprio quella mattina si è scontrato con i responsabili di un delitto.

Caldo amaro

Se da una parte leggiamo la storia di Alberto, dall’altra Lorenzo Quaglia ci fa entrare nel vivo del romanzo raccontandoci della scomparsa di un’avvocatessa e del commissario Paolo Pasubio che si dovrà occupare del caso assieme al suo collega Lauria.

Quello che inizialmente appare come un assassinio a sfondo sessuale, mostra come l’apparenza spesso inganni. Attraverso un’attenta analisi di inizi e riflettendo con scrupolo sul tragico evento, verranno a galla interessi legati alle cosche calabresi, che cercano di accentrare quanto più potere possibile nelle loro mani.

Le due storie viaggiano parallelamente. Paragrafi brevi, una scrittura veloce, una buona descrizione dei fatti sono tutti elementi che portano il lettore ad addentrarsi sempre di più nelle vicende, fino a quando le vite dei protagonisti s’intrecciano.

Alberto si trova a essere, infatti, travolto da eventi pericolosi legati ad alcuni delitti. E niente più è slegato dal resto.

Nel libro Il destino qualche volta ha ragione lo scrittore dà ampio spazio anche ai sentimenti e ai legami, quindi non è solo un giallo dal ritmo serrato il romanzo di Lorenzo Quaglia.

E come il titolo ci fa capire, a giocare un ruolo fondamentale nelle vite private dei protagonisti è il destino.

Se i gialli vi piacciono, se al di là della storia cercate anche personaggi che facciano compagnia con il loro modo di essere, Il destino qualche volta ha ragione sarà una gradevole lettura per voi.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!