Recensione Libro Il mago di Oz

La bimba raccontò alla Fata tutta la storia: come il ciclone l’avesse fatta precipitare nel Regno di Oz, come avesse fatto la conoscenza dei suoi compagni e quali meravigliose e strane avventure fossero loro toccate.
Recensione Libro Il mago di Oz

Prezzo: € 8,90

Di cosa parla Il mago di Oz di L. Frank Baum

Il mago di Oz, conosciuto anche con il nome de Il meraviglioso mago di Oz, di L. Frank Baum è uno dei libri per ragazzi più letti, un classico della letteratura che ha incantato grandi e piccini con la sua storia pregevole.

La protagonista del libro Il mago di Oz è la piccola Dorothy, una bambina che vive nel Kansas assieme a Toto, il suo cane. Un ciclone improvviso spazza via ogni cosa trascinando con sé anche Dorothy che viene scaraventata in un paese popolato di strani personaggi.

Atterra in questo posto pieno di personaggi bizzarri, tra cui i Munchkin, degli ometti mostrano la loro gratitudine perché la bambina ha ucciso la Strega cattiva dell’Est, che ha avuto la peggio schiacciata dalla caduta della casa.

Quello che resta sono delle scarpe d’argento che Dorothy indossa senza capire quali grandi poteri nascondano. Il suo unico pensiero è quello di fare ritorno a casa, ma il solo che può aiutarla è il Mago di Oz. Dorothy, quindi, altro non può fare che andare a cercare il Grande e Terribile Oz che si trova al centro del regno.

Lungo il cammino che la condurrà dal Mago di Oz, Dorothy incontra lo Spaventapasseri, il Boscaiolo di Latta e il Leone Vigliacco. Ognuno di loro pensa di avere un vuoto da colmare, come se mancasse loro qualcosa per essere ciò che desiderano, per questo hanno bisogno anche loro dell’intervento del Mago di Oz.

Lo Spaventapasseri crede di aver bisogno di un cervello, il Boscaiolo di Latta di un cuore e il Leone di coraggio, mentre Dorothy non vuole fare altro che ritornare nel suo paese. Durante il viaggio alla ricerca del Grande Mago di Oz, che può esaudire i desideri di tutti, ognuno di loro affrontando le proprie paure per superare gli ostacoli che incontrerà lungo il percorso, mostrerà di possedere già ciò che pensava gli mancasse.

Il mago di Oz è un libro geniale e coinvolgente. Lo scrittore L. Frank Baum riesce con l’astuzia a dimostrare come non bisogna guardare lontano per vedere ciò che è dentro di noi. Quello di Dorothy alla ricerca di Oz è un viaggio interiore, una favola a lieto fine che tutti dovrebbero leggere.

Dal libro Il mago di Oz sono stati tratti numerosi film. I primi film di Oz furono prodotti all’inizio del Novecento dallo stesso Baum. La versione cinematografica più conosciuta è sicuramente quella del 1939 diretta da Victor Fleming e interpretata da Judy Garland nel ruolo di Dorothy.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!