Recensione Libro “Il mondo di Anna”

Anna si mise a ridere. Non riusciva a trattenersi al pensiero che anche un microscopico batterio concorresse a dare significato all’Universo.
Recensione Libro “Il mondo di Anna”

Prezzo: € 14,90

Di cosa parla “Il mondo di Anna” di Jostein Gaarder

L’ultimo romanzo di Jostein Gaarder, conosciuto per il successo meritato del libro “Il mondo di Sofia”, s’intitola “Il mondo di Anna” ricalcando il ricordo del romanzo di qualche anno fa.

In questa sua ultima opera Jostein Gaarder vuole porre l’accento sul destino dell’uomo in relazione all’ambiente che lo circonda e di cui è responsabile. Ne “Il mondo di Anna” lo scrittore affronta l’argomento utilizzando il linguaggio tipico delle favole, per essere alla portata di tutti e per avvolgere la storia da un velo di fantasia che incuriosisce.

Anna è una bambina che viene considerata un po’ particolare per una sua dote: si lascia completamente andare alle sue fantasie e vive in un mondo in cui l’immaginazione la fa da padrona.

La piccola Anna vive in un villaggio della Norvegia e trascorre la maggior parte del suo tempo a indagare sul futuro del mondo, teme non tanto per se stessa, ma per chi verrà dopo di lei, perché l’uomo con il suo progresso sta uccidendo la Terra e la catastrofe è vicina.

Lo psicologo che la tiene in terapia rassicura la famiglia, perché la ragazzina non ha nessun problema, ha solo un’intelligenza maggiore rispetto alla media e si dedica con responsabilità alla salvaguardia dell’ambiente.

Un giorno però accade ad Anna qualcosa di molto strano, che le dà una visuale diversa del mondo: durante un sogno incontra se stessa proiettata nel futuro e nel passato, e le sue due anime, che riescono a parlarsi, si confrontano sul problema dell’ambiente, certe che bisogna fare qualcosa per salvare la Terra.

“Il mondo di Anna” di Jostein Gaarder è un libro che con astuzia affronta una tematica di rilievo, senza risultare né pesante, né banale, trovando una giusta via di mezzo per mostrare la realtà di ciò che stiamo vivendo attraverso la fantasia.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!