Recensione libro Il profumo

Gli uomini potevano chiudere gli occhi davanti alla grandezza, davanti all'orrore e turarsi le orecchie davanti a melodie o a parole seducenti. Ma non potevano sottrarsi ai profumi. Poiché il profumo è fratello del respiro. Con esso penetrava gli uomini, a esso non potevano resistere, se volevano vivere.[...] Colui che dominava gli odori, dominava il cuore degli uomini.
Recensione libro Il profumo

Prezzo: € 5,00

Di cosa parla Il profumo di Patrick Suskind

Jean-Baptiste Grenouille protagonista geniale del libro Il profumo di Patrick Suskind – una  storia ambientata nel Diciottesimo secolo in una Francia maleodorante, – viene abbandonato alla nascita perché non ha nessun odore e vive in un orfanotrofio dove scopre, paradossalmente, di avere qualcosa in più rispetto agli altri, un olfatto raro che gli fa percepire qualunque sfumatura di odore.

Crescendo si troverà a lavorare in una conceria e lì le sue narici entreranno in contatto con un profumo meraviglioso, quello di una ragazza che, senza volere, Grenouille ucciderà. Questo evento gli farà capire quanto sia necessario per lui inalare ogni tipo di odore e quanto sia intenso il bisogno di non perdere più tanta bellezza conosciuta attraverso il suo senso olfattivo così sviluppato.

Quando si troverà a lavorare in una profumeria comincia a vivere il suo mestiere come un’ ossessione, perché investito dall’esigenza di voler estrarre il profumo da ogni cosa e persona. Ma l’ossessione più grande per lui sarà un’altra, quella di scoprire di non emanare nessun odore e per questa sua peculiarità di non essere mai esistito per gli altri.

Mosso da un gesto folle, diventa un serial killer che uccide ragazze belle e seducenti con un unico scopo: estrarre dalle giovani donne l’essenza che susciterà emozioni negli altri. La trama de Il profumo di Suskind però si rivela ancora più avvincente quando Grenouille si rende conto che l’estratto da lui creato per suscitare amore, non lo fa innamorare, poiché il profumo fa effetto su tutti gli uomini tranne che su di lui.

Il profumo di Patrick Suskind è un romanzo fuori da qualunque schema, geniale, straordinario. Una descrizione minuziosa di profumi e cattivi odori che ci conducono alla Parigi di allora, avvolta in una coltre di fumo e nebbia. Un libro fatto di emozioni da condividere.

Dal romanzo Il profumo è stato tratto il film Profumo – Storia di un assassinio nel 2006 che vede tra gli attori Dustin Hoffman.

Chi è Patrick Suskind

Nasce ad Ambach nel 1949 e oltre ad essere uno scrittore di grande successo grazie al suo romanzo Il profumo del 1985, da cui nel 2005 è stato tratto l’omonimo film, è anche sceneggiatore e drammaturgo. Conduce una vita riservata e ha rifiutato numerosi premi letterari tra cui Gutenberg e il Tukan, proprio per questo suo modo di fare discreto. Ha esordito nel 1984 con il testo teatrale “Il contrabbasso” e in seguito ha pubblicato “Il piccione”, “Storia del signor Sommer” e la raccolta di racconti “Ossessioni”.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!