Recensione Libro.it intervista Armando Roggero

Intervista allo scrittore Armando Roggero autore del libro "La vendetta della IX".
Recensione Libro.it intervista Armando Roggero
  1. Per iniziare… raccontaci qualcosa di te, qualcosa che vorresti che i nostri lettori sapessero prima di entrare in contatto con il libro che hai scritto.

Sono appassionato di storia Romana, in particolare riguardo alla parte bellica, da quando avevo 4 anni… è una cosa che mi nasce dentro… Ho ricordi di me bambino che giocavo a fare il legionario facendomi l’elmo con una scatola di scarpe… Ho studiato in un istituto aeronautico con la speranza di entrare in Accademia… poi la vita mi ha portato a fare tutt’altro (mi occupo di biotecnologie) ma la passione è rimasta: mi sono arruolato in un gruppo di rievocazione ed archeologia sperimentale (Legio I italica), mi sono molto documentato leggendo saggi e romanzi sempre sullo stesso tema, faccio parte di un’organizzazione per l’apprendimento di difesa personale (street fighting organization) che mi fa sentire come un tiro (recluta legionario romano) in addestramento.

Penso che questo possa bastare… sapere che sono sposato con una ragazza appassionata di storia dell’arte (suo indirizzo universitario) e che ho due figli (a cui abbiamo dato nomi romani) è un’informazione molto personale e invece, come si vede anche dalla mancanza di mie foto e biografia nel romanzo, vorrei rimanere anonimo e portare in primo piano l’idea tecnologica ed i contenuti del prodotto letterario.

  1. Dovendo riassumere in poche righe la trama dell’opera “La vendetta della IX” cosa diresti?

Beh, in pochissime righe si può dire che “La vendetta della IX” è molto simile a Full Metal Jacket ambientato 2000 anni prima. Il tutto ruota attorno alla vita di un cittadino che si arruola, viene addestrato e vive la Legione in un periodo ed in luoghi ben precisi…

Usando qualche riga in più basterebbe fare il copia-incolla dell’incipit. (retro di copertina e presentazione sui vari siti).

  1. Il libro è ben pensato, nato come e-book multimediale con musiche originali. Da dove viene l’idea?

E’ un’idea che mi ha sempre ronzato in testa al fine di attirare alla lettura anche i più distanti e fedeli solo all’intrattenimento video (Film, ecc…). Proviamo a pensare ad un film di cui tutti ci ricordiamo bene la colonna sonora… Proviamo a pensarlo privo di musica… perderebbe il 50% della bellezza.

La stessa cosa succede per un libro… ovviamente la musica dev’essere composta ad hoc per la trama e deve accompagnare il lettore coinvolgendolo ancora di più… Se la musica non è adatta rischia di distrarre dalla lettura!

  1. Cosa vorreste che il lettore cogliesse entrando in contatto con le parole del tuo libro?

Vorrei che cogliesse “lo spirito del legionario”, onore, fratellanza, pragmaticità, patriottismo. Questo attraverso alcune scelte tecniche che ho adottato:

  • Scrittura all’indicativo presente per rendere il più scorrevole possibile il libro, senza mai (si spera) renderlo noioso o pesante, come purtroppo capita ad altri romanzi storici (tutti sono scritti al passato)
  • descrizioni minime ma simili ad una sceneggiatura
  • presenza di storia d’amore ma minima (realistico pensare che i legionari pensassero anche alle donne, come i militari di oggi), ma evitando di trasformarlo in romanzo rosa (come spesso avviene nelle fiction prodotte in Italia e “spacciate” come storiche … il focus principale è quello marziale
  1. Quanta studio e ricerca c’è dietro questo libro che pone al centro la Storia di Roma e di una Legione in particolare, la IX?

Sicuramente una buona dose di ricerche bibliografiche, ispirazione a saggi e romanzi letti e soprattutto il provare con mano (grazie alla Legio ed alla SFOrg) …almeno in minima parte ciò che provavano e vivevano i Romani. Ovviamente mi sono avvalso di molti consulti storici dei professionisti della Legio I Italica. La IX Legione… è un caso che il protagonista sia “finito” in quella legione… Il titolo del manoscritto infatti era “LEGIONARI” (se si fa caso al sottotitolo attuale infatti è un chiaro rimando al titolo originale). Mettere nel titolo il nome della famigerata IX Legione è stata una mia scelta di marketing…

  1. Il romanzo “La vendetta della IX” è un gran bel progetto, fatto con cura e attenzione ai dettagli. Adesso cosa ti aspetti dal libro? Hai altri progetti per pubblicizzarlo o stai pensando a un’altra storia da condividere con i lettori?

Grazie! Tutti i giorni penso e valuto nuovi modi per pubblicizzarlo… Attualmente sono molto più attivo all’estero (specialmente paesi anglofoni) dove ho già proceduto a comprare spazi pubblicitari su riviste di settore ed in televisione. Inoltre, per scelta di marketing ho deciso di presentarlo per la prima volta ad aprile 2012 al London Book Fair. Queste notizie sono state comunicate nella pagina “Eventi” del sito internet. Sto ultimando il manoscritto del sequel de “La vendetta della IX” …ma ci vorrà ancora un po’ per ampliare tutti i punti della scaletta perché purtroppo non posso dedicarci tutto il tempo che dovrei… Questo per me è un hobby, ma ultimamente sono molto impegnato con lavoro e famiglia (e ben felice di questi impegni).

Il mio primo romanzo è il nucleo di tutta una serie di progetti che gli girano attorno: Film (trattativa in corso in UK), Mini Serie TV (Trattativa in corso con Twin Media in Ungheria), Videogioco per consolle/tablet (trattativa in corso in UK), fumetti (al primo posto gli iComics, ma valuto anche i cartacei), giocattoli, merchandising, ecc…

  1. Qual è il romanzo che ha “rivoluzionato” la tua vita conducendovi alla scrittura?

Quello che manca… Mi spiego: per il mio gusto personale, i migliori scrittori di romanzi ambientati nell’antica Roma sono Massimiliano Colombo e Guido Cervo. Ho letto anche romanzi e saggi (ad esempio “Le Monete di Roma”) di altri autori italiani e stranieri e tutti i libri di Alberto Angela relativi a tale tema (libri che adoro).

Mancava un Romanzo su Roma scritto in modo “facile, scorrevole” che facesse trasparire l’orgoglio per la grandezza di Roma, la fratellanza tra legionari, il fatto che questi uomini fossero veri e propri super eroi (durissima selezione ed addestramento, capacità, disciplina)… paragonabili ai moderni militari delle forze speciali.

  1. Quale libro non consiglieresti mai a nessuno?

In generale tutti i libri di Valerio Massimo Manfredi… ed in particolare il ridicolo “L’ultima Legione”. E poi tutti i libri che parlano solo di tutti i lati negativi… veri o/o presunti dell’impero romano…

  1. Adesso è arrivato il momento per porti da solo una domanda che nessuno ti ha mai fatto, ma a cui avresti sempre voluto rispondere…

Saresti disposto a condividere la tua esperienza tecnologica? Certamente sì! Credo molto nell’innovazione e spero nel “made in Italy”! Chiunque voglia trasformare il proprio libro in MSBtm (Music Soundtrack Book) può rivolgersi a uk@therevengeoftheninth.com ed acquistare il “pacchetto tecnologico” nato a seguito dell’esperienza da me fatta in mesi e mesi di tentativi quando ancora la tecnologia non permetteva questo livello di multimedialità.