La donna della panchina
La donna della panchina

Recensione Libro.it intervista Marilyn Aghemo autrice del libro Diario di Morgana – Il capoDanno

Intervista a Marilyn Aghemo.
Recensione Libro.it intervista Marilyn Aghemo autrice del libro Diario di Morgana – Il capoDanno

Diario di MorganaIntervista a Marilyn Aghemo

1. Dovendo riassumere in poche righe il senso del tuo libro Diario di Morgana – Il capoDanno cosa diresti?

Il mio libro è un semplicissimo Diario di una single moderna. Ci sono momenti divertentissimi ed ironici, mentre altri tristi… esattamente come nella vita di tutti i giorni.

2. Da dove nasce l’idea che ti ha portato a scrivere questo diario a tratti ironico sulla vita frenetica di Morgana?

Prima di tutto è necessario precisare che tutti i personaggi sono reali (amici, amiche ed ex fidanzati) e poi anche le avventure sono per la maggior parte reali, condite con un pizzico di fantasia. Ho messo insieme personaggi ed avvenimenti personali… all’inizio per gioco per poi capire che stava diventando un qualcosa di reale ed appassionante.

3. Da quali elementi sei partita per scrivere il tuo libro?

Le tre città che conosco come le mie tasche in primis (Torino, Londra, New York), le avventure delle mie due amiche Cristina e Patrizia e tutto ciò che una single al giorno d’oggi deve affrontare. Tutti questi elementi ben mixati hanno creato il Diario di Morgana.

4. Cosa vorresti che il lettore riuscisse a comprendere leggendo la tua storia?

Vorrei che si divertisse, che riflettesse e si identificasse.

5. Se Marilyn Aghemo dovesse utilizzare tre aggettivi per definire il suo libro, quali userebbe?

Ironico, irriverente, reale.

Inferno

6. Perché credi che si debba leggere Diario di Morgana – Il capoDanno?

E’ una lettura “al femminile” divertente. Direi che potrebbe essere un modo per sfuggire – per poco tempo – alla vita di tutti i giorni. Come quando guardiamo il nostro Telefilm preferito!

7. Da dove nasce la passione per la scrittura?

Fin da piccola, ho sempre scritto tutto quello che mi veniva in mente sottoforma di racconto. Ma non ho mai osato divulgare ciò che scrivevo… questa è la prima volta.

8. Hai nuovi progetti in vista? Stai scrivendo un nuovo libro? Puoi anticiparci qualcosa?

Il sequel del Diario di Morgana, visto che non c’è un finale vero e proprio: termina il 31 dicembre con una domanda. Il sequel è quasi pronto. Ci sono poi altri piccoli progetti, ma ancora da definire.

9. Qual è il romanzo che ha “rivoluzionato” la tua vita conducendoti alla scrittura?

“Ho chiesto di avere le Ali” di Anthony Godby Johnson e, naturalmente, il Diario di Bridget Jones.

10. Quale libro non consiglieresti mai a nessuno?

Ognuno ha i suoi gusti, ed ognuno è giusto legga ciò che più gli piace. Non mi permetterei mai di sconsigliare un libro.

11. Adesso è arrivato il momento per porti da sola una domanda che nessuno ti ha mai fatto, ma a cui avresti sempre voluto rispondere…
Aiuto… vediamo un po’: sei veramente così ironica ed irriverente o è solo uno scudo/maschera?

Il libro  è edito da Youcanprint.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!