Recensione Libro.it intervista Piermauro Ubaldi autore del libro Sbandato ed eroe

Intervista allo scrittore emergente Piermauro Ubaldi.
Recensione Libro.it intervista Piermauro Ubaldi autore del libro Sbandato ed eroe

Prezzo: € 14,00

Sbandato ed eroeIntervista a Piermauro Ubaldi

1. Dovendo riassumere in poche righe il senso del tuo libro Sbandato ed eroe cosa diresti?

Sono molto sensibile ai problemi sociali e con questo romanzo ho sentito di calarmi nel personaggio per vedere oltre, per vedere il mondo da un altro punto di vista. E’ un invito a non snobbare mai, bensì comprendere ed aiutare chi si trova in certe situazioni, per scelta o per necessità.

2. Da dove nasce l’ispirazione per questo romanzo in cui realtà e fantasia sembrano fondersi per dare vita a una storia sull’importanza della libertà e il valore dei gesti?

La fantasia in questa storia sta solo nel fatto che sono stati cuciti insieme vari episodi reali. L’ispirazione è stato un semplice flash che mi apparve 10 anni fa in auto mentre guidavo: un bagliore con una scritta “Clochard” che fu poi la prima versione di Sbandato ed eroe. Libertà e valori sono insiti nella mia personalità.

3. In che modo la quotidianità ha influito sulla tua decisione di scrivere questo romanzo? Hai assistito a qualche scena che ti ha condizionato portandoti a raccontare questa storia?

Il fatto di aver avuto un’infanzia non facile, non agiatissima, il collegio, l’educazione, hanno impresso in me dei valori e una sensibilità che porta a commuovermi anche davanti ad un film. Do un senso di follia se dico che mi sono commosso mentre scrivevo?

4. Cosa vorresti che il lettore riuscisse a comprendere leggendo il libro? Quale significato non del tutto esplicito vorresti potesse cogliere?

Amare il prossimo, apprezzare ogni cosa che ci viene donata, apprezzare ed amare la natura e la sua spettacolarità, amare il valore dell’amicizia seppure di un cane, non cercare la vendetta ma trovare la via del perdono per stare bene con noi stessi. Amare la vita e la famiglia a tutti i costi.

5. Se Piermauro Ubaldi dovesse utilizzare tre aggettivi per definire il suo romanzo, quali userebbe?

Sentito, commovente, forse crudo.

6. Perché credi che si debba leggere il tuo libro?

Perché tutti debbono capire che quello che ci troviamo oggi gratuitamente, domani potrebbe non esserci più. Vedere oltre, soprattutto per i giovani a cui, purtroppo, abbiamo lasciato una cattiva eredità morale.

7. Da dove nasce la passione per la scrittura?

Dal bisogno di libertà, si , da uno sfogo mentale e forse anche da una fuga momentanea dalla realtà.

8. Hai nuovi progetti in vista? Stai scrivendo un nuovo libro? Puoi anticiparci qualcosa?

Ho già pubblicato un altro libro, già nelle librerie online, che vi presenterò a settembre. Un’anticipazione? Un titolo che si presenta da solo “STROZZINI”.

9. Qual è il romanzo che ha “rivoluzionato” la tua vita conducendoti alla scrittura?

Mi sono piaciuti molti romanzi d’avventura, ma nessuno mi ha condotto a scrivere, è stata solo una mia velleità, una mia piccola presunzione, un sogno nel cassetto come penso abbiano milioni di persone.

10. Quale libro non consiglieresti mai a nessuno?

Nessuno, si deve leggere di tutto di tutti, poi opinare, non criticare, nessuno è perfetto.

11. Adesso è arrivato il momento per porti da solo una domanda che nessuno ti ha mai fatto, ma a cui avresti sempre voluto rispondere…

Ma chi te lo ha fatto fare?
Booohhh! Non lo so, ma mi è piaciuto e quando posso mi ci sento bene, ma mai con presunzione!

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!