Recensione Libro.it intervista Renato Di Pane autore del libro John Bale e la leggenda di Ashkan: I quattro Medaglioni D’Oro

Intervista allo scrittore Renato Di Pane.
Recensione Libro.it intervista Renato Di Pane autore del libro John Bale e la leggenda di Ashkan: I quattro Medaglioni D’Oro

Prezzo: € 3,99

John Bale e la leggenda di AshkanIntervista a Renato Di Pane

1. Dovendo riassumere in poche righe il senso del tuo libro John Bale e la leggenda di Ashkan: I quattro Medaglioni d’Oro cosa diresti?

Questo è un libro che catapulterà il lettore in un mondo tra realtà e fantasia, dove amore e odio imperverseranno in maniera contrastante: i protagonisti si troveranno a fare delle scelte che potrebbero cambiare radicalmente il prosieguo della loro avventura e il finale non sarà quindi così scontato!

2. Da dove nasce l’ispirazione per questo fantasy così intricato, ricco di mistero e di avventura?

Sono un grandissimo appassionato di mistero e, in particolare, l’archeologia è stata da sempre la mia tematica preferita: ho voluto, quindi, scrivere un romanzo con basi archeologiche ma dai risvolti fantasy, adattandolo ai vari contesti spinto dalla voglia di trasmettere ai lettori le mie emozioni.

3. Cosa vorresti che il lettore riuscisse a comprendere leggendo il libro? Quale significato non del tutto esplicito vorresti potesse cogliere?

Il detto che più si addice è il seguente: “Ogni leggenda nasconde sempre un fondo di verità”.

4. Se dovessi utilizzare tre aggettivi per definire il tuo libro, quali useresti?

Misterioso, avventuroso ed emozionante.

5. Perché credi che si debba leggere John Bale e la leggenda di Ashkan: I quattro Medaglioni d’Oro, primo libro di una trilogia?

Questo è un libro dove ho messo tutto me stesso, poiché mentre lo scrivevo era come se fossi un tutt’uno con i personaggi e questo è il messaggio che spero i lettori possano cogliere: le mie emozioni.

6. Cosa ci dobbiamo aspettare dai prossimi capitoli della tua storia? Ci puoi svelare qualcosa in anteprima?

Anche la seconda avventura metterà John e compagni duramente alla prova e si capiranno molte cose che nella prima parte sono state solamente accennate, ma una cosa è certa: la lotta tra il bene e il male sarà ancora al centro di tutta la storia!

7. Qual è il romanzo che ha “rivoluzionato” la tua vita conducendoti alla scrittura?

Oltre al genere fantasy amo molto anche scrivere poesie e favole per bambini: quindi, non c’è un vero e proprio romanzo che mi ha dato l’input per la scrittura ma, piuttosto, la passione per il mistero è stata basilare affinché mi decidessi a cimentarmi in un genere così affascinante.

8. Quale libro non consiglieresti mai a nessuno?

Io credo che ogni scrittore abbia il diritto di scrivere quel che pensa o di provare ad intraprendere questa carriera e, quindi, non sarebbe corretto da parte mia dare un giudizio su altri colleghi.

9. Adesso è arrivato il momento per porti da solo una domanda che nessuno ti ha mai fatto, ma a cui avresti sempre voluto rispondere…

Renato, pensi veramente di potercela fare ad emergere in un mondo letterario così complesso e pieno di difficoltà?
Sì, perché credo fermamente in me stesso e sono certo che i lettori percepiranno le emozioni che ho provato mentre scrivevo questo libro.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!