Recensione Libro.it intervista Simone Bocci autore del libro “L’uomo dell’Oltrevita”

Intervista allo scrittore emergente Simone Bocci.
Recensione Libro.it intervista Simone Bocci autore del libro “L’uomo dell’Oltrevita”

1. Dovendo riassumere in poche righe il senso del libro “L’uomo dell’Oltrevita” cosa diresti?

“L’uomo dell’Oltrevita” è un romanzo che racconta di quanto l’uomo, privo di qualsivoglia intenzione di lavorare o altro, riesca addirittura a riportare in vita i cadaveri, per sfruttarli a proprio piacimento. A volte non lasciamo in pace nemmeno i morti, e forse è proprio questo che non ci permette di concentrarci sulle nostre forze, poiché andiamo sempre a ricercarle negli altri.

2. Corpi di defunti utilizzati come merci, cadaveri riesumati, regole ferree da seguire e uno scenario horror. Da dove nasce l’idea di questo libro?

Da alcune domande, ad esempio: come sarebbe il mondo se si potesse riportare in vita Giulio Cesare, o Sigmund Freud, o magari Hitler? Come si comporterebbero in una vita che è diversa da quella che hanno vissuto loro? E se fossero sottomessi all’uomo? Questo mix di domande mi ha spinto a inventare la suddetta storia, anche se, nel libro non sono presenti né personaggi storici né altro, poiché il mio genere letterario non prevede collegamenti con persone o luoghi realmente esistiti o esistenti.

4. Cosa vorresti che il lettore riuscisse a comprendere leggendo il romanzo? Quale significato non del tutto esplicito vorresti potesse cogliere?

Vorrei che si capisse il fatto che, a volte, dovremmo fare affidamento su noi stessi e sulle nostre capacità, senza vergognarcene, e non scervellarsi per trovare sempre un’alternativa a noi medesimi, semplicemente perché siamo oppressi dall’ozio.

5. Il reale significato della storia che narri non è da ricercare nella trama, ma nel messaggio che lascia: l’uomo è talmente avido da sfruttare anche ciò che è privo di vita. Il libro è molto più vero e attuale di quanto si possa credere. Prima di iniziare a scrivere ti sei guardato intorno o dentro di te?

Questo significato, in realtà, non è stato ricercato prima di cominciare a scrivere il romanzo, ma è comparso man mano che procedevo con le pagine. Sicuramente perché, nel periodo che ho scritto “L’uomo dell’oltrevita”, avevo guardato in faccia la realtà, meglio di qualsiasi altra volta.

6. Hai nuovi progetti editoriali o per il momento ti stai dedicando alla promozione del tuo libro “L’uomo dell’Oltrevita”?

Al momento sto partecipando ai Booktrailer Online Awards con il booktrailer del mio romanzo “L’alba di un giorno sconosciuto”, poi, entro pochi mesi, uscirà il mio nuovo romanzo, un thriller psicologico, che sarà edito da Armando Curcio Editore.

7. Quali sono i romanzi che da lettore hai amato e avresti voluto scrivere?

Sicuramente l’intera saga di Harry Potter, e, ancor di più, tutta la bibliografia di Stephen King!

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!