Recensione Libro “L’obayifo di Rosarno”

Vai in qualunque direzione ti porti il vento. Ogni posto è buono per vivere e per morire.
Recensione Libro “L’obayifo di Rosarno”

Prezzo: € 15,00

Di cosa parla “L’obayifo di Rosarno” di Marcello Borgese

Il libro “L’obayifo di Rosarno” di Marcello Borgese suscita da subito grande interesse nel lettore per l’argomento trattato e per il modo in cui lo scrittore riesce a raccontare la storia del suo protagonista.

Abeiku è un giovane del Ghana che da solo deve affrontare le difficoltà e la miseria. Il ragazzo vive accanto a una discarica, non ha nessuno su cui fare affidamento.
La sua vita si svolge per strada, la sua casa è un freezer vecchio in cui dorme, mentre il resto della giornata la trascorre cercando qualcosa per sfamarsi e qualche oggetto tra i rifiuti da poter rivendere.

Il giovane protagonista del libro “L’obayifo di Rosarno” è in grado di badare a se stesso, ha una tempra forte, ma come tutti i ragazzi ha bisogno di qualcuno che si prenda cura di lui e ha paura che durante il sonno si presenti l’obayifo, un vampiro, una figura mitologica spaventosa.

Il suo desiderio è di scappare da quel posto che miete vittime continuamente senza guardare in faccia a nessuno. Allora Abiku mette da parte i soldi e un giorno decide di partire, dalla sua terra fino all’Italia, dove incontrerà uno zingaro anziano.

L’uomo, come lui, fa il robivecchi cercando tra i rifiuti ciò che può essere ancora utile. La storia dei due, così simile, li avvicina tanto da farli diventare grandi amici, ma purtroppo la vita mostra ancora il suo lato duro.

In Calabria ci sono scontri e tra il pregiudizio, la vendetta, l’odio e il rancore, l’esistenza degli extracomunitari è messa in pericolo. Ma in questo libro c’è spazio anche per l’amicizia e i sentimenti veri.

“L’obayifo di Rosarno” è un libro toccante, che racconta verità agghiaccianti che purtroppo ancora esistono. La bravura di Marcello Borgese sta nel riuscire a creare un forte coinvolgimento da parte del lettore, toccando nel profondo chi si ferma a riflettere durante la lettura.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!