Recensione Libro “La bella di Buenos Aires”

Nella parete bianco sporco dell’ufficio venne proiettato il viso del cadavere gonfiato dalla paura della morte, della morte stessa. In piena proiezione si udì la voce anonima di un barbone.
Recensione Libro “La bella di Buenos Aires”

Prezzo: € 10,00

Di cosa parla “La bella di Buenos Aires” di Manuel Vàzquez Montalbán

Il libro “La bella di Buenos Aires” di Manuel Vàzquez Montalbán, è stato pubblicato dalla Feltrinelli a quasi dieci anni dalla morte dello scrittore.

Una donna bonaerense bella e affascinante, colei che è destinata a diventare l’Emmanuelle argentina, fugge in Spagna inseguita dai militari. Passano alcuni anni e viene ritrovata uccisa a Barcellona una barbona. C’è un nesso tra questi due eventi? La storia però è appena cominciata e ci sono tanti aspetti da chiarire.

Carvalho e il fidato compagno Buscuter sono chiamati a indagare sui misteri che ruotano attorno al giudice Garzón, all’ispettore Lifante e su alleanze segrete tenute tra vari stati. Intanto a Barcellona spuntano nuovi cadaveri. La storia s’infittisce…

“La bella di Buenos Aires” è un libro che viene considerato una sorta di prologo del “Quintetto di Buenos Aires”, un’opera che gli amanti di Manuel Vàzquez Montalbán non potranno certo farsi sfuggire, per rituffarsi nelle atmosfere particolari dello scrittore spagnolo.