Recensione Libro “La casa al mare”

Da quel punto poteva scorgere tutta l'isola. Si sentiva così piccolo, quasi ad essere disperso in un pianeta alieno; aveva perso completamente il senso del tempo e delle distanze, il tragitto per il rientro gli appariva infinito.
Recensione Libro “La casa al mare”

Casa editrice

MJM editore

Prezzo: € 12,00

Di cosa parla “La casa al mare” di Carlo Fulgheri

“La casa al mare” (MJM Editore), romanzo scritto da Carlo Fulgheri, parla della passione incontrollabile di un uomo di più di trent’anni verso una ragazza di appena quindici, figlia di un suo amico.
In principio Antonio, rendendosi conto delle conseguenze a cui andrebbe incontro iniziando questa relazione, soprattutto temendo di perdere la fiducia e la stima dell’amico, cerca di evitare qualsiasi contatto con Anna. Deve sforzarsi per non cadere preda di quella follia che continua a stuzzicare la sua mente.

Quando, però, i protagonisti di “La casa al Mare” (MJM Editore) si rincontrano dopo cinque anni la resa ai propri sensi è inevitabile. Tra i due comincia una relazione in cui il sesso ha un ruolo predominante, ma c’è anche una componente mentale che li unisce, nonostante la differenza d’età. E proprio quando la loro storia sembra volgere positivamente, Anna fa perdere le sue tracce scomparendo insieme alla sua migliore amica.

Non serve lo scorrere del tempo per celare il tormento interiore del protagonista de “La casa al mare” (MJM Editore),che ha bisogno di rivivere i luoghi e i ricordi, ritornare in quella casa, per riuscire a districarsi da quell’intrigo che attanaglia anima e corpo. Il protagonista del libro di Carlo Fulgheri ha bisogno del supporto di Giulia, madre della ragazza, ma soprattutto ha la necessità di affrontare le proprie fragilità mettendosi in contatto con la sua parte più intima, per non lasciarsi avvolgere dall’ombra.

I fatti, però, sono più intrigati di quanto si possa immaginare e dietro la scomparsa delle due ragazze si nascondono situazioni difficili da scovare o semplicemente difficili da accettare. E bisogna andare a fondo per non accontentarsi di ciò che si accetta superficialmente, come se ci fossero delle regole morali che s’impongono come verità assolute.

Il lavoro di Carlo Fulgheri “La casa al mare” (MJM Editore) è un romanzo che, nella fase iniziale, racconta una storia che può sembrare poco corrispondente alla realtà, per la sfacciataggine con cui una ragazza così giovane riesce a vivere la sua sessualità, ma, nel libro, vengono anche descritti eventi che potrebbero accadere molto più spesso di quanto sia possibile accorgercene.

Lo scrittore Carlo Fulgheri in questo romanzo denso, attraverso un sovraccarico di parole, senza spazi bianchi, cerca di non lasciare nulla all’immaginazione del lettore, volendo rendere una realtà completa.
Il protagonista de “La casa del mare” (MJM Editore)è un uomo preda delle sue passioni che verrà stravolto da un evento che gli cambierà la vita. Sembra che l’autore ci voglia dire che le convenzioni sono alla base dell’esistenza umana e proprio per questo vanno affrontare e superate, affinché le persone siano libere da moralismi e condizionamenti.

“La casa al mare” (MJM Editore) è un libro che parla delle difficoltà dei rapporti, della voglia di lasciarsi andare e del dolore che a volte si deve subire. E’ un romanzo che miscela varie componenti e racchiude in sé vari generi, dalla narrativa classica al giallo. Un’opera che potrebbe risultare autoreferenziale, poiché sembra che Fulgheri utilizzi il protagonista per dare libera uscita ai suoi pensieri sul mondo. Per questo il romanzo potrebbe apparire, in alcune parti, troppo appesantito di approfondimenti che, se fossero stati evitati avrebbero reso il libro più fruibile.

Scheda del Libro

Titolo: “La casa al mare”
Autore: Carlo Fulgheri
Editore: MJM Editore
Anno di pubblicazione: 2009
Numero di pagine: 211