Recensione Libro “La cena di Natale di Io che amo solo te”

Un appuntamento imperdibile per chi ha apprezzato “Io che amo solo te” di Luca Bianchini.
Recensione Libro “La cena di Natale di Io che amo solo te”

Prezzo: € 9,50

Di cosa parla “La cena di Natale di Io che amo solo te” di Luca Bianchini

Per tutti quelli che hanno gradito “Io che amo solo te” di Luca Bianchini è appena stato pubblicato il libro “La cena di Natale di Io che amo solo te”.

Durante la vigilia di Natale, in un’inedita Polignano a Mare coperta di neve, le persone si svegliano più buone ma anche più isteriche.

Matilde proprio quella mattina riceve un anello da suo marito don Mimì, che l’ha un po’ trascurata e vuole farsi perdonare. Dalla gioia Matilde decide di organizzare a casa sua un grande cenone improvvisato.

L’intento di una delle protagoniste del libro “La cena di Natale di Io che amo solo te” è di affrontare e sfidare davanti a tutti l’amore di gioventù di don Mimì, la sua consuocera Ninella.
La sfidata non si tira certamente indietro e si presenta al cenone con una strana tinta bionda, forse un po’ troppo eccessiva.

Alla grande tavola imbandita siederanno personaggi alquanto bizzarri, con strane fissazioni, pensieri non del tutto condivisibili, storie da raccontare e altre da nascondere.

Durante questa cena di Natale accadranno imprevisti e ci saranno frecciatine e battute ironiche, ma quel che importa per Ninella e don Mimì è di stare seduti vicini.

Luca Bianchini dopo il successo di “Io che amo solo te” ci ripropone la storia di questa famiglia particolare ne “La cena di Natale di Io che amo solo te”, un incontro imperdibile per chi si è già lasciato coinvolgere dal primo libro.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!