Recensione Libro “La compagnia della Strega”

Quella persona faceva parte di un passato che, fino a quel giorno, lei non avrebbe mai immaginato di poter rivedere. L’aveva legata a sé per sempre, negli unici brevi minuti che avevano trascorso insieme tanti anni prima, come un imprinting, il marchio lasciato da un mago nel suo cuore. Quella persona aveva appena ritrovato la strada che portava alla sua vita.
Recensione Libro “La compagnia della Strega”

Di cosa parla “La compagnia della Strega” di Linda Re

Il fantasy di Linda Re “La compagnia della Strega” è un romanzo originale, che dalle prime pagine coinvolge nel suo vortice narrativo.

Maddalena s’imbatte nella Compagnia della Strega, un gruppo di incantatori, maghi, prestigiatori, illusionisti, fachiri che si aggira in Europa per affascinare gli spettatori con i loro numeri. Nessuno sa nulla di loro, né da dove vengano, né dove questo gruppo si sia formato.

È proprio la piccola protagonista del libro “La compagnia della Strega” a scoprire un prigioniero che se ne sta incappucciato e incatenato. Lei non può vedere il suo volto e crede che la Compagnia voglia nascondere una malformazione o qualcosa di simile. Si decide a liberarlo, mossa dalla pietà nei suoi confronti. E quando può finalmente vedere cosa si nasconde sotto il cappuccio si accorge che ha di fronte il volto più bello che abbia mai visto.

Trascorrono quindici anni e Maddalena s’imbatte nuovamente nell’uomo che ha aiutato a fuggire, ma lui oltre a essere bello, ha un’energia che sembra attrarre la ragazza. L’uomo non è invecchiato nonostante lo scorrere del tempo e ha poteri inimmaginabili.

Maddalena non può fare a meno di sentirsi in balia dei sentimenti che l’attirano verso di lui e si lascia coinvolgere, finendo per essere la protagonista di un mondo pericoloso e oscuro.

In quella realtà ci sono due fratelli che sono costretti a lottare contro dei demoni che dominano la loro anima. I due fratelli sono soli, distanti, uno è condannato a non amare, l’altro a non poter essere amato. Entrambi obbediscono alla Strega, colei che in passato ha creato il terribile sortilegio per vendicarsi di un amore non corrisposto.

E Maddalena si trova, pur non volendo, coinvolta in questa storia, perché non solo s’innamora di colui che non può essere amato, ma ruba persino il cuore a colui che non può amare.

Linda Re con “La compagnia della Strega” ha scritto un libro davvero interessante, che coinvolge il lettore trascinandolo in un mondo complesso, in cui regna una maledizione.

Sin dalle prime pagine de “La compagnia delle Strega” si comprende il potenziale della storia: mistero e fantasia si fondono per dar vita a un romanzo intrigante. Il lettore sentirà l’impulso di arrivare alle ultime pagine per conoscere il ruolo di Maddalena e comprendere se sarà lei a spezzare il sortilegio.

La scrittrice Linda Re con questo romanzo riesce a creare una realtà fantastica e intrigante, e una maledizione affascinante.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!