Recensione Libro “La figlia del boia”

Prima che un misericordioso svenimento lo portasse via, Jacob Kuisl prese una decisione. Non avrebbe mai seguito il cammino di suo padre, non sarebbe mai diventato un boia.
Recensione Libro “La figlia del boia”

Prezzo: € 9,00

Di cosa parla “La figlia del boia” di Oliver Potzsch

“La figlia del boia” di Oliver Potzsch è un libro che è a metà fra il romanzo storico e un thriller, una storia che pagina dopo pagina terrà il lettore incollato alle vicende e coinvolto in un tempo molto diverso dal nostro.

La storia “La figlia del boia” è ambientata in Baviera nel 1659, in una piccola città, Schongau, che contiene al suo interno contraddizioni che sembrano irreparabili. Qui vive il boia, un uomo disprezzato per il suo lavoro, ma che è anche un uomo colto a cui la gente deve rivolgersi per ottenere le cure adatte.

Sulla riva di un fiume viene trovato il corpo quasi privo di vita del figlio di un barconiere che ha già perso la moglie e molti figli. Sul suo petto viene scoperto uno strano simbolo impresso a inchiostro. Trascorre poco tempo e viene ritrovato il cadavere di un altro bambino, Anton, che presenta un taglio alla gola. Anche sul suo corpo vi è quello strano segno, il simbolo delle streghe.

I due bambini si conoscevano e assieme alla loro amica Maria, frequentavano Martha, da tutti conosciuta come la levatrice della città. Martha viene considerata la responsabile delle morti dei piccoli e affidata al boia affinché gli estorca la confessione di colpevolezza prima di essere mandata al rogo.

Il boia, sua figlia e Simon, il figlio del medico, sono convinti che non sia stata Marha a uccide i bambini e indagano per portare alla luce la verità.

“La figlia del boia” di Oliver Potzsch è un libro scritto magnificamente, che vuole portare l’attenzione su fatti che nel passato sono realmente accaduti quando delle donne che utilizzavano rimedi naturali venivano considerate streghe e per questo perseguitate. Il romanzo mostra quanto le persone possano vivere nell’ignoranza o lasciarsi influenzare dalla massa.

“La figlia del boia” è un libro in cui vengono descritti con attenzione personaggi e ambienti, e in cui la storia complessa è di facile lettura nonché coinvolgente.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!