Recensione Libro “La fragile costellazione della vita”

Nonostante lo shock che si prova entrando in un appartamento vuoto, l’assenza non è immediata, è più uno sbiadire del presente che si è condiviso, un fondersi con il passato, non una cancellazione ma un cambiamento di forma...
Recensione Libro “La fragile costellazione della vita”

Prezzo: € 18,50

Di cosa parla “La fragile costellazione della vita” di Anthony Marra

Il romanzo di Anthony Marra “La fragile costellazione della vita” uscito nelle librerie ad aprile 2014 e pubblicato in Italia dalla Piemme è un libro che ha fatto da subito parlare di sé.

Non solo perché tra i lettori de “La fragile costellazione della vita” troviamo il presidente americano Obama, ma anche perché questo romanzo sembra aver toccato il cuore di molte persone.

La storia racconta di amore, quello di un padre per il figlio, di una donna per la propria sorella, ma anche di quello che sboccia tra due sconosciuti. A fare da sfondo a queste storie che s’intrecciano è la guerra in Cecenia.

Protagonista indiscussa della storia è Havaa, una bambina di sette anni che vive in una fase complicata del suo paese e della sua famiglia riuscendo ad affrontare tutto con l’ingenuità della sua età, ma anche con grande maturità.

Nel libro di Anthony Marra “La fragile costellazione della vita” c’è posto per tanti personaggi che a loro modo danno un valore in più alla storia. Dokka, il padre di Havaa, aiuta i profughi, nascondendoli in casa, fatto che gli costerà caro.

Un giorno i Federali lo prelevano dalla casa e lui sparisce nel nulla; anche la figlia era tra i ricercati, ma la bambina riesce a scappare nei boschi. La piccola verrà aiutata prima da Achmed, amico del padre e medico dalle scarse capacità, e poi da Sonja, l’unico chirurgo dell’ospedale, ritornata da Londra per cercare la sorella.

Mentre Achmed si prende cura della moglie malata e desidera vivere in un mondo diverso, senza guerra né dolore, Sonja tiene in piedi, con il solo aiuto di un’anziana infermiera, un ospedale intero, in cui si curano sia i militari, sia le vittime della guerra.

La storia personale così come quella del paese intero prosegue, mostrando il passato e non solo ciò che ha significato la guerra per loro. Con salti temporali, racconti intimi dei protagonisti, lotte, sogni, disperazioni e speranze il libro “La fragile costellazione della vita” prosegue fino a mostrare vari colpi di scena.

Il romanzo di Anthony Marra affronta il tema della guerra in Cecenia dai vari punti di vista dei protagonisti, lo fa con cura, a volte con una certa complicazione nella narrazione, con moltissime parole che esprimono sentimenti e rancori di un popolo che ha reagito alla guerra cercando di rimettersi in piedi.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!