Recensione Libro “La leggenda di Nanoà – Il figlio del re”

Dopo un arduo cammino, giunto presso la cima, dovetti pagare una salata gabella agli abitanti di un borgo chiamato Nannona, che domina il cammino con le sue armi e niente può passarvi senza pagare pedaggio.
Recensione Libro “La leggenda di Nanoà – Il figlio del re”

Di cosa parla “La leggenda di Nanoà – Il figlio del re” di Luca Decembri

Il libro “La leggenda di Nanoà – Il figlio del re” di Luca Decembri ha vinto nella sezione inediti l’edizione 2012 del Concorso Letterario “Autore di Te Stesso” organizzato da Recensione Libro.it.

Il romanzo fantasy conduce il lettore a intraprendere un viaggio meraviglioso in una realtà spettacolare. Quattro ragazzi il Matto, il Falco, il Diavolo e il Gobbo hanno scritto dei diari che parlano di un’antica città scomparsa: Nanoà.

Uno studioso, durante il suo viaggio attraverso un luogo e un tempo sconosciuti, ritrova questi diari, che appaiono da subito interessanti e raccontano dei misteri che condussero alla distruzione la città di Nanoà.

All’interno di questi diari che svelano misteri, i protagonisti de “La leggenda di Nanoà – Il figlio del re” nascondono anche altro, qualcosa che li riguarda e che loro hanno preferito non condividere con gli altri. Questi segreti determinano il destino dei quattro e dell’antica città.

“La leggenda di Nanoà – Il figlio del re” di Luca Decembri è un libro interessante, che fa viaggiare e stuzzica la curiosità del lettore. Inoltre il libro è accompagnato da belle illustrazioni create dal padre.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!