Recensione Libro La luce delle trappole

Io venero / un gioiello celato / nelle ombre del ricordo, / ancorato al cuore / per artigli di tigre. / Questo mi salva, / ancora una volta mi solleva / da dolori insensati / dai bagliori affascinanti / dei vivi.
Recensione Libro La luce delle trappole

Prezzo: € 3,99

Di cosa parla La luce delle trappole di Federica Dotto

La luce delle trappole di Federica Dotto è il libro terzo classificato al Concorso Ebook In… versi 2015. La copertina è disegnata dalla stessa autrice e il libro, pubblicato da Montedit, fa parte della collana Le schegge d’oro (I libri dei Premi).

Quella che ci troviamo a leggere è una silloge poetica che raccoglie poesie piene di sentimenti, attraverso cui Federica Dotto sembra compiere un viaggio che la conduce alla scoperta della parte più intima della sua gioventù.

Leggendo le poesie contenute nel libro La luce nelle trappole è possibile scorgere un raggio di sole in mezzo all’oscurità, a qualcosa che stringe come una morsa, come una trappola appunto, ma a volte è proprio quella luce a dimostrarsi una prigione.

L’esterno e l’interno sembrano attuare un dialogo come se la protagonista dei versi fosse un tutt’uno con la natura che la circonda. Seppur con riferimenti a un dolore intenso come spine conficcate nella pelle, Federica Dotto ci sa far scorgere la speranza, la voglia di cambiamento, seppur solo a tratti.

Le poesie non sarebbero tali se non ci fossero malesseri, rimpianti, ricordi sofferenti, ma è attraverso le parole che la poetessa riesce ad affrontare le avversità, guardando tra gli sprazzi di luce.

Come in questo verso finale della poesia Rosa disfatta: “Ogni cosa, alla fine, ha ceduto / e un vapore di pace / fuggendo la sua fonte, / la sua vena più cara di luce / ha scoperto la mia vista.”

I contrasti sono sempre presenti nelle parole del libro La luce delle trappole, è come se non ci fosse luce senza ombra, come se non esistesse vita senza la morte, proprio com’è reale nella quotidianità. Tutto appare necessario per rendere il mondo così com’è: affascinante, amorevole, dannatamente cattivo e doloroso, ma anche dolce.

La luce delle trappole di Federica Dotto è un libro verità scritto con un linguaggio ricercato, ma non complesso. Una silloge che scava in profondità per portare a galla fatti intimi, sensazioni difficili da esprimere, concetti essenziali che spesso sfuggono quando manca la sensibilità.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!