Recensione Libro “La lunga oscura pausa caffè dell’anima”

Per tenere insieme l’anima col corpo si era messo a praticare, nelle lunghe serate del giovedì, la chiromanzia, ma non gli piaceva granché.
Recensione Libro “La lunga oscura pausa caffè dell’anima”

Prezzo: € 10,00

Di cosa parla “La lunga oscura pausa caffè dell’anima” di Douglas Adams

Per leggere il secondo capitolo delle avventure del detective Dirk Gently, “La lunga oscura pausa caffè dell’anima”, gli appassionati italiani hanno dovuto aspettare veramente molti anni. Ma finalmente è approdato anche nelle librerie italiane grazie alla Mondadori.

Per chi ha amato la serie “La guida galattica per gli autostoppisti” questo libro è imperdibile.
Un individuo cerca di imbarcarsi su un volo per Oslo, ma non si sa chi sia, né cosa abbia a che fare con un cliente del detective trovato morto proprio quella stessa mattina.

Tra varie peripezie e piccoli problemi quotidiani, molti dei quali legati agli elettrodomestici, il detective de “La lunga oscura pausa caffè dell’anima” ci conduce in una realtà surreale, inimmaginabili, in cui si svela tutto l’estro e la fantasia di Douglas Adams.

“La lunga oscura pausa caffè dell’anima” è un libro ironico, per certe idee persino folle, in cui la genialità si riproduce in alcuni passaggi del romanzo. 

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!