Recensione Libro “La macchina del tempo”

Pensavamo di essere vestiti all’inglese: e una volta arrivati laggiù ci dissero che eravamo vestiti… alla russa! E calzavamo scarpe stile francese: di inglese non avevamo proprio nulla.
Recensione Libro “La macchina del tempo”

Prezzo: € 15,00

Di cosa parla “La macchina del tempo” di Francesca Baldacci e Gabriele Lorenzi

“La macchina del tempo” è un’intervista fatta da Francesca Baldacci a Gabriele Lorenzi, conosciuto al grande pubblico per i successi raggiunti con i Camaleonti e la Formula 3.

Gabriele Lorenzi in questo libro non solo racconta le sue esperienze legate alla musica, ma anche i suoi rapporti privati con amici e familiari, mostrando un volto inedito di sé.

Dalle sue parole traspare, certo la gioia e la felicità per il successo raggiunto nella musica con i gruppi con cui ha suonato, ma anche nostalgia e qualche rimpianto.

“La macchina del tempo” ci parla di un uomo comune, che ama la musica a tal punto che ancora adesso, nonostante il successo e i tanti anni di esperienza, ama partecipare alle jam session. Gabriele Lorenzi mostra la sua parte più intima, presentandoci amici e parenti, raccontando la propria storia con gli inevitabili momenti di ascesa e declino.

Questa biografia mascherata sotto forma di intervista, mostra come l’artista e l’uomo abbiano sempre con uno sguardo rivolto al passato. “La macchina del tempo” è un libro che assomiglia molto a un viaggio tra note, ricordi, luoghi e anni più o meno lontani.

Gabriele Lorenzi si racconta fino in fondo, parlando del suo rapporto speciale con i genitori, a cui deve tanto, dei suoi incontri cruciali, delle delusioni e dell’importanza della musica nella sua esistenza.