Recensione Libro “La pioggia blu – Il simbolo”

Credo che attraverso un incipit di emozione, tramite un colore, un segno; molte volte con l’arte del poeta, tutto si trasforma in musica, e la nostra anima danza come non mai nelle meraviglie del cielo.
Recensione Libro “La pioggia blu – Il simbolo”

Di cosa parla “La pioggia blu – Il simbolo” di Luca Tornambè

Lo scrittore Luca Tornambè conclude con “La pioggia blu – Il simbolo” il suo interessante progetto intitolato “La pioggia blu” che vede la narrazione del vissuto dello scrittore attraverso quattro libri in cui, con immagini e aforismi, Luca Tornambè si racconta in una sorta di autobiografia.

Il libro è un insieme di pensieri, ricordi, aforismi, immagini che evocano qualcosa di accaduto o prossimo all’avvenire, in cui lo scrittore s’immerge portando alla stessa sua dimensione anche il lettore.

Il modo di Tornambè di presentarsi è alternativo, fuori da ogni schema. Il suo libro “La pioggia blu – Il simbolo” è una sorta di storia rappresentata in varie forme, tutte da interpretare, in cui le emozioni sono le reali protagoniste.

“La pioggia blu – Il simbolo” non si può considerare come un classico libro, ma più che altro una sorta di racconto, di film, attraverso cui leggere non soltanto di esperienze personali, ma anche di attualità con riferimenti al passato.

Lo scrittore Tornambè ci proietta in un libro moderno, una nuova concezione di “romanzo” fatto principalmente d’immagini ricreate attraverso software grafici e l’utilizzo delle attuali tecnologie digitali. Il suo è un progetto in cui filosofia e poesia si fondono dando come risultato “La pioggia blu – Il simbolo”.