Recensione Libro “La rivincita della mamma imperfetta”

Nei film, il momento di massimo idillio è quello di precario equilibrio che enfatizza l’entità della catastrofe che sta per accadere. Non è la vita che imita i film, sono i film che imitano la vita, si sappia.
Recensione Libro “La rivincita della mamma imperfetta”

Prezzo: € 12,90

Di cosa parla “La rivincita della mamma imperfetta” di Annalisa Strada

Per chi ha voglia di farsi due risate o ritrovarsi in una storia che molte mamme vivono quotidianamente “La rivincita della mamma imperfetta” di Annalisa Strada è il libro giusto.

La protagonista è una giovane mamma che come molte donne al giorno d’oggi corre avanti e indietro facendo più cose contemporaneamente per cercare di non trascurare niente e nessuno. Lola ha due figli, un maschio e una femmina, un marito presente e una buona carriera. Sembra non mancarle nulla, ha una vita felice, ma non ha un attimo di riposo e non è perfetta come sua cognata.

Lola corre senza sosta, dimentica eventi importanti, accompagna sempre in ritardo i figli a scuola e a fine giornata è sempre distrutta. Non riesce a capire come facciano certe mamma che sono in grado di prendersi cura anche di se stesse e non sbagliano mai. Lei sente di essere una mamma imperfetta, ma s’impegna in tutto quello che fa.

Mentre lei organizza le feste di compleanno dei figli, che sono a distanza di pochi giorni, va a parlare con gli insegnanti dei figli e organizza un evento di particolare importanza per il suo lavoro, il marito si trascina per casa con un attacco di allergia. Come sempre è Lola che deve provvedere a tutto, inoltre il marito è in partenza per lavoro e lei è ancora più stanca e sconsolata.

Si avvale dell’aiuto di un’adolescente alternativa che fa da baby sitter ai suoi figli, ma le cose non quadrano mai e spesso Lola è costretta a non essere presente con i bambini, o fare scelte che pensa una mamma non dovrebbe mai fare. Le conseguenze sono giorni di sensi di colpa e gesti fatti per rimediare alle sue mancanze.

Il ruolo di madre non è mai facile, ma diventa ancora più complicato quando una donna decide anche di lavorare. Lola si muove a gran velocità e spesso con poca delicatezza tra i suoi vari ruoli consapevole di non dare mai il massimo.

“La rivincita della mamma imperfetta” di Annalisa Strada ci racconta con ironia la quotidianità di molte donne che sentono di non fare mai abbastanza nonostante non si fermino mai e siano molto capaci. Donne che hanno su di sé il peso di una famiglia e riescono a gestire più cose contemporaneamente, ma vivono soffocate dal senso di colpa verso i figli, o il marito o il lavoro, poiché fare tutto bene è impossibile. Dopo questo libro nessuna mamma vi sembrerà più imperfetta.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!