Recensione Libro Latruncoli

Un piano prende forma nella sua testa, ogni minimo dettaglio trova il suo perfetto incastro, andando a comporre un mosaico complesso; la sua acuta intelligenza, nel frangente di pochi attimi, lo ha composto, colorato e ne visiona l’insieme. È con scaltrezza che pone la prima di molte minute, minutissime, tessere, per iniziare quel suo mosaico. Ci vorrà tempo, forse anni. Azia sa avere pazienza.
Recensione Libro Latruncoli

Prezzo: € 1,99

Di cosa parla Latruncoli di Azia Medea Rubinia Antinea ed Elios Tigrane

Latruncoli di Azia Medea Rubinia Antinea ed Elios Tigrane è un libro che regala grandi emozioni ai lettori appassionati di romanzi fantastorici.

La trama è ben realizzata, ricca di pathos e i personaggi sono descritti con cura e dovizia di particolari, rendendo questo romanzo da oltre trecento pagine, coinvolge.

La Storia non è come la conosciamo, non è come ce l’hanno raccontata o come l’abbiamo studiata, ci sono retroscena inimmaginabili e vicende che andarono diversamente.

La Specula è un corpo d’élite militare voluto da Diocleziano, una sorta di servizi segreti che agirono al fianco dei Legionari durante il periodo di crisi dell’Impero Romano. Il compito di questo gruppo era di difendere strenuamente i confini dalle incursioni dei barbari e assicurare una pace che sembrava non dovesse esserci più.

Grazie all’astuzia di Diocleziano e al suo sguardo lungimirante le cose non solo si stabilizzano ma si mostrano nel loro splendore dando nuovi fasti all’Impero, però come sempre c’è chi non accetta la piega che sta prendendo la storia e desidera disintegrare il potere…

Se da una parte quindi abbiamo chi vuole stravolgere l’equilibrio a suo favore, dall’altra c’è chi difende con le unghie e con i denti ciò che l’Imperatore ha realizzato.

Ecco che due uomini iniziano la battaglia, uno dei due prende una vecchia scacchiera di latrunculi, gioco di ruolo che si utilizzava nell’antica Roma, dispone le pedine e fa la prima mossa… e il gioco ha inizio.
I due nemici gestiranno secondo le loro logiche i propri soldati in una gara che sembra non avere fine se non quando uno dei due sarà sconfitto.

Ovviamente in questa battaglia all’ultimo sangue ci sarà spazio per altri personaggi che con le loro incursioni cambieranno le carte in tavola stravolgendo il procedere della guerra.

Questa è solo una parte della trama fitta e intrigante del libro Latruncoli, in cui non manca mai il sopraggiungere di qualcosa di nuovo che cambia i piani.

C’è sicuramente una grande e attenta ricerca fatta dagli autori Azia Medea Rubinia Antinea ed Elios Tigrane per la scrittura di quest’opera, approfondimenti che sono ben visibili non solo per ciò che viene narrato, ma anche per il modo in cui l’argomento viene affrontato e per la cura rivolta ai protagonisti delle vicende.

Inoltre, i paragrafi sono brevi e questo dà modo al lettore di avere da subito una visione d’insieme, conoscendo i vari personaggi e le loro storie, senza perdersi, né annoiarsi.

E poi nel libro Latruncoli c’è la magia che aleggia sulla storia, che renderà un tocco di particolarità al racconto.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!