Recensione Libro “Le ali della vita”

Una vita di errori le aveva insegnato quello di cui tutti intorno a lei erano già convinti: che non poteva farcela, che da sola non era in grado.
Recensione Libro “Le ali della vita”

Prezzo: € 18,60

Di cosa parla “Le ali della vita” di Vanessa Diffenbaugh

Chi ha avuto modo di leggere “Il linguaggio segreto dei fiori” di Vanessa Diffenbaugh è rimasto incantato dal legame profondo della protagonista con i fiori, ed era in attesa del suo nuovo lavoro “Le ali della vita” pubblicato sempre dalla casa editrice Garzanti.

Anche in questo romanzo si viene subito a fare i conti con la bella scrittura di Vanessa Diffenbaugh che, con la capacità che ha di descrivere l’interiorità dei personaggi, riesce sempre a emozionare.

Letty, la protagonista de “Le ali della vita”, ha commesso molti errori, talmente tanti che sente tutto il loro peso addosso e vorrebbe scappare da se stessa e dalle paure che vive come un tormento sulla propria pelle. Una notte lo fa per davvero, prende la macchina e va più forte che può, pensando che la cosa migliore sia sparire, che persino i suoi due figli, Alex e Luna, se la caveranno meglio da soli.

Quando Alex si sveglia rendendosi conto dell’assenza della madre, reagisce da adulto e cerca di controllare l’ansia che sale. Anche se lui ha solo quindi anni, si è dovuto adattare alla situazione e ha sempre dato una mano alla madre, capendo il suo dolore e quell’instabilità che da tempo la rende triste.

Ma Alex ha le sue passioni e i suoi sogni di cui occuparsi, è un adolescente e non dovrebbe prendere le redini della famiglia, lui, appassionato di matematica e del volo degli uccelli, dovrebbe comportarsi come un ragazzino e non curarsi dei problemi dei grandi. Invece lo fa.

La madre si è lasciata travolgere dalla vita, non è stata in grado di fare le scelte giuste per sé e per i suoi figli, spesso li ha abbandonati al proprio destino e ora si sente inadeguata, ma è pur sempre la madre. Il suo amore potrà salvare la sua famiglia?

Nel libro “Le ali della vita” la scrittrice Vanessa Diffenbaugh parla non solo del difficile ruolo di madre, ma anche dell’importanza dei nonni che spesso intervengono dove i genitori non riescono, ma si parla anche di gravidanze in età giovanili, delle difficoltà dei ragazzi che si trovano a dover subire il bullismo.

Insomma la Diffenbaugh ne “Le ali della vita” mostra maggiore maturità soprattutto perché al di là della storia centrale, tocca temi delicati e importanti.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!