Recensione Libro “Le definizioni e divisioni della filosofia”

Davide compare come colui che ha introdotto presso i suoi connazionali il sapere filosofico e gli strumenti linguistici e concettuali adeguati alla comprensione delle scienze.
Recensione Libro “Le definizioni e divisioni della filosofia”

Prezzo: € 39,00

Di cosa parla “Le definizioni e divisioni della filosofia” a cura di Benedetta Contin

La casa editrice Officina di Studi Medievali sceglie con cura i libri che pubblica e un esempio della meticolosità la ritroviamo nella decisione di pubblicare “Le definizioni e divisioni della filosofia” di Davide L’Invincibile tradotta da Benedetta Contin, che si è occupata anche dell’introduzione e delle note, per meglio rendere al pubblico il ruolo di questo filosofo in Armenia.

Il saggio è un’opera di nicchia, unica nel suo genere, un libro che lascia un’impronta di grande valore per tutti coloro che vogliono approfondire la conoscenza del filosofo medievale Davide L’Invincibile.

“Le definizioni e divisioni della filosofia” è il risultato di uno splendido lavoro di ricerca e traduzione durato molti anni. Il trattato è l’unico del Corpus davidicum che abbiamo in Occidente grazie all’impegno di Benedetta Contin.

La Contin quando ha iniziato a lavorare su questo progetto, non voleva solo dare risalto a quest’opera con una traduzione attenta, ma ricercare qualcosa che mettesse in risalto la personalità di Davide. Ha, infatti, approfondito la conoscenza dei rapporti che vi erano con i suoi predecessori, esaminato il sistema filosofico da lui adottato e l’influenza che ebbe in seguito sugli altri autori. Inoltre ha colto le differenze tra la versione armena e greca.

Davide L’Invincibile fu una figura di rilievo, da sempre circondato dal mistero e venerato. È riconosciuto il contributo che diede in Armenia allo sviluppo del pensiero filosofico e scientifico. Con quest’opera sarà più semplice capirne i motivi.

“Le definizioni e divisioni della filosofia” è un lavoro di pregio, fatto con cura e di grande valore per gli estimatori.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!