Recensione Libro “Le notti sembravano di luna”

Cronometrava il tempo, che migliorava, migliorava a ogni corsa attraverso il parco dove sognava, e respirava, ed era libera.
Recensione Libro “Le notti sembravano di luna”

Prezzo: € 16,60

Di cosa parla “Le notti sembravano di luna” di Laura Bosio

L’ultimo romanzo di Laura Bosio “Le notti sembravano di luna”  racconta di una bambina di dieci anni, Caterina, che ha un grande sogno: quello di correre in bicicletta come i corridori del Giro.

Si trova a vivere nell’Italia del boom, in un luogo piccolo e pieno di contraddizioni. Lei non sa ancora che in quegli anni per le donne è impossibile diventare un corridore, o forse lo capisce, ma preferisce non pensarlo, perché la bicicletta è la sua unica e vera passione.

La piccola protagonista de “Le notti sembravano di luna”  affronta le sue giornate con la testa persa nel suo sogno, e quando ne sente il bisogno fugge lontano. Anche quando vede il padre che di ritorno da lavoro si sfoga facendo dei finti comizi sul balcone. Quell’uomo che vive il disagio, non solo per il lavoro, ma anche per quella moglie bella ed eccessiva in tutte le cose.

Il romanzo “Le notti sembravano di luna” non racconta solo la storia di una bambina e del suo sogno, ma anche di una famiglia con i suoi problemi da risolvere e di un’Italia nel pieno boom economico che mette in atto i suoi cambiamenti.

La scrittrice Laura Bosio torna sulle scene con un libro in cui vengono contrapposte fantasie e una realtà a tratti schiacciante, da cui bisogna fuggire o per lo meno cercare di rifugiarsi da qualche altra parte, in un luogo in cui è possibile ancora sognare.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!