Recensione Libro Le sette sorelle

Sappi che sentirò la tua mancanza per l’eternità. Sono seduta qui a guardare le stelle, e penso che vorrei tanto averti incontrato in un momento diverso, perché non ho dubbi: se così fosse stato, ora saremmo insieme. Ma non era destino.
Recensione Libro Le sette sorelle

Prezzo: € 9,90

Di cosa parla Le sette sorelle di Lucinda Riley

Con questo primo libro Le sette sorelle, la scrittrice Lucinda Riley apre le porte alle prossime storie, ben sette romanzi in tutto che siamo certi non deluderanno, anzi, come questo trascineranno pagina dopo pagina il lettore in quest’incredibile storia ricca di magia e coinvolgimento.

Già la Riley ci aveva abituato nei suoi romanzi precedenti a tanto trasporto e pathos, basti ricordare Il segreto della bambina sulla scogliera, Il profumo della rosa di mezzanotte e La luce alla finestra.

Nel libro Le sette sorelle, che fa da apripista ai prossimi, incontriamo l’introversa Maia, unica delle sette sorelle ad abitare ancora con il padre nel castello di Ginevra. Purtroppo, mentre lei si è allontanata dall’incantevole villa per andare a trovare una vecchia compagna di scuola a Londra, il padre muore.

Quell’uomo tanto generoso da voler condividere il suo benessere e il suo affetto con sette bambine adottate e proveniente da posti diversi del mondo, ha lasciato la Terra, quell’uomo che a ognuno di loro ha dato il nome di una stella.

Saputo della morte del padre, le sette sorelle ritornano a casa e scoprono ad attenderle un testamento differente dal solito: si tratta di una sfera armillare, cioè a forma di un antico strumento astronomico, i cui anelli hanno delle incisioni misteriose sotto forma di coordinate.

Da qui inizia la parte più coinvolgente del libro Le sette sorelle, perché si è chiamati a decifrare il codice per capire dove conduca il mistero. Sarà proprio Maia la prima a partire per cercare le sue origini. Il viaggio che la giovane intraprenderà, la condurrà non solo lontano dalla sua casa, a Rio de Janeiro, ma alla scoperta di una storia d’amore incantevole e alle vicende della sua antenata, da cui ha preso la bellezza.

Le sette sorelle ispira da subito con la sua copertina impreziosita di stelle e al cui centro troviamo il simbolo attorno al quale ruoteranno le vicende. Questo primo libro della Riley convince, trascinando in una storia in cui la scoperta delle proprie origini diventa il viaggio più importante da compiere per le sorelle.

In questo libro la Riley conduce lontano, fa sentire sapori e odori di luoghi distanti non solo sulla carta geografica, ma anche per cultura e ci fa guardare in profondità ciò che differente da noi, affascina.
Un gran bel progetto quello di Lucinda Riley, che attendiamo con piacere per l’evolversi della storia…

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!