Recensione Libro Legend

Hai rinunciato a tutto… La tua vita, quello in cui credi… Perché hai fatto tutto questo per me?
Recensione Libro Legend

Prezzo: € 16,50

Di cosa parla Legend di Marie Lu

Se avete letto Hunger Games e vi è piaciuto, sicuramente quest’altro romanzo distopico intitolato Legend di Marie Lu non sarà da meno, anzi alcuni lettori lo hanno preferito inserendolo nelle prime posizioni della classifica personale.

Legend probabilmente è un romanzo Young Adult del genere distopico meno complesso a livello di trama rispetto a Divergent, ma si divora in un attimo e alla fine si ha il desiderio di proseguire con i due successivi capitoli della saga: Prodigy e Champion.

Il romanzo è ambientato negli Stati Uniti, in un Paese diviso in due: da una parte abbiamo la Repubblica e dall’altra le Colonie, in guerra tra di loro. Come nella maggior parte dei fantasy di questo genere, la lotta è perenne tra i ricchi e poveri, tra chi detiene il potere e chi soccombe al volere degli altri, ma si ribella.

Protagonista del libro Legend è June, una ragazza di quindici anni che ha avuto la fortuna di nascere in una famiglia ricca e piena di privilegi; frequenta una tra le scuole migliori del Paese, ha raggiunto il punteggio più alto durante le Prove ed è considerata una ragazza prodigio, ma non le piacciono molto le regole.

Ha perso i genitori da piccola, non ha quasi ricordi legati a loro, ma fortunatamente ha Metias, il fratello maggiore che si prende cura di lei e interviene ogni volta che June si mette nei guai, soprattutto nell’accademia militare che frequenta.

Purtroppo però Metias viene ucciso durante la cattura di uno dei peggiori criminali del Paese, un ragazzo, Day, di cui si sa ben poco e che cambia spesso identità per far perdere le tracce. Day è un adolescente cresciuto nella parte malfamata del Paese, che mette a rischio la sua vita per rubare la medicina che sconfigga il morbo da cui è stato attaccato il fratello minore. Quando Metias perde la vita, il governo pensa sia per mano di Day e assolda June per dargli la caccia.

June accetta la proposta, soprattutto spinta dal desiderio di vendicare il fratello ammazzato, ma ben presto si renderà conto di non potersi fidare di nessuno, neppure delle persone a lei più care. La posta in gioco è molto alta e sono tanti i segreti loschi che man mano metterà a fuoco la protagonista durante il compito assegnatole di stanare il nemico.

La bellezza del primo capitolo della saga Legend non solo sta nella velocità delle azioni e nella scorrevolezza del testo, ma dalla suspense che costruisce in modo arguto la scrittrice Marie Lu. Inoltre, in Legend si prova coinvolgimento non solo con chi dovrebbe essere dalla parte giusta, quindi con June, ma anche con il pericoloso Day, che lentamente dimostra anche ai lettori il suo fascino e una certa onestà verso gli altri, nonostante la sua avversione per il sistema creato dalla Repubblica.

Per quanto questa saga faccia parte di un genere fantasy e quindi ben lontano dalla verità, Marie Lu con Legend racconta una storia che facilmente si può paragonare, seppur alla lontana, a ciò che avviene in alcuni Paesi, dove il potere vince su tutto e ci sono molti retroscena che non vanno svelati per non mostrare la falsità e l’ingordigia di chi è ai vertici.

Legend è un distopico avvincente, che al di là della trama, abbastanza simile a quella di altri romanzi dello stesso genere, sorprende per l’acuta riflessione a cui conduce durante la lettura: che il mondo sia diviso in due parti e gestito dai più potenti lo sapevamo, ma se un libro insinua dubbi sulla trasparenza delle gestioni governative, racconta sicuramente una buona storia.

Se siete appassionati di romanzi Young Adult, in particolare del genere distopico, questo libro è consigliato assieme a Hunger Games, Divergent e La trilogia delle gemme. Adesso non resta che aspettare il film.

Hai qualcosa da aggiungere a questa recensione? Lascia un commento!